Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 427.971.775
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 15 ottobre 2021 alle 15:54

A Olgiate e Missaglia parte il progetto di counseling letterario per elaborare il lutto

È stato presentato durante la conferenza stampa di venerdì 15 ottobre, tenutasi presso la sala consiliare di Olgiate Molgora, il progetto di counseling letterario che partirà lunedì 25 ottobre contestualmente a Olgiate e Missaglia, e che affronterà il tema del lutto - sia reale che simbolico - attraverso la lettura del libro 'Rincominciare. 10 tappe per una vita nuova' della dottoressa Laura Campanello.


È stato il neo-eletto vicesindaco di Olgiate Matteo Fratangeli a fare gli onori di casa e introdurre il progetto pensato e proposto dalla consigliera Giovanna Fumagalli Biollo, counselor professionista sistemico, con l'amica e collega dottoressa Angela Isella, che da vent'anni lavora peraltro presso la biblioteca di Missaglia.
"Siamo orgogliosi di questo progetto, - ha detto Fratangeli - non solo perchè è stato proposto da una nostra consigliera, che aveva già messo a punto l'idea ben prima delle elezioni, ma anche perchè è puntuale in questo momento. Purtroppo a causa del Covid sono parecchie le persone che hanno perso qualcuno di caro, e questo progetto si propone di aiutarle a cercare di superare la perdita". Ha convenuto sulla puntualità con cui viene proposto questo counseling letterario anche il sindaco di Missaglia Bruno Crippa: "Abbiamo già sperimentato questo genere di progetti in passato e ricordo i messaggi di ringraziamenti che ho ricevuto da parte dei cittadini che hanno partecipato. È una proposta interessante che può aiutare le persone a ripartire".

Giovanna Fumagalli Biollo e Angela Isella

La parola è passata dunque alla counselor professionista sistemico Angela Isella, la prima ideatrice di questo progetto. "Un counselor - ha detto - aiuta le persone quando si trovano a dover affrontare momenti particolari o difficili della loro vita. Lavorando in biblioteca per anni ho seguito gruppi di lettura, poi ho pensato di unire la mia professione con questa attività e sono nati i primi progetti di counseling letterario". Quindi la dottoressa Isella ha spiegato quali temi ha iniziato a proporre e con quali libri ha scelto di affrontarli. Il primo counseling letterario l'ha fatto con 'Per dieci minuti' di Chiara Gamberale, poi 'Donne che corrono coi lupi' di Clarissa Pinkola Estés, a seguire libri di Thomas Gordon e Gancitano e Colamedici. Il risultato, ha spiegato, è sempre stato molto emozionante. "Il libro funge solo da filo conduttore, il counseling si basa poi sulle esperienze che vengono raccontate dai partecipanti e dalla forza che si crea all'interno del gruppo. Il counselor invece assicura la gestione delle emozioni."
Ed è stato proprio da uno dei counseling letterari della dottoressa Isella che ha preso spunto Giovanna Fumagalli Biollo, decidendo poi di idearne uno riguardante il lutto e più in generale la perdita di una parte di sè. Lei stessa, ha ammesso, ha subito la perdita del marito lo scorso anno e quindi sa bene in quale stato si va a cadere quando viene a mancare qualcuno di caro. "Mi sono innamorata subito di questo progetto, - ha raccontato. - Leggendo i libro si trovano le parole per esprimere sensazioni che noi stessi proviamo ma non sappiamo come spiegare, così come ascoltando le esperienze degli altri. Il nostro unico obbiettivo è riuscire ad aiutare le persone".

Matteo Fratangeli, Giovanna Fumagalli Biollo, Angela Isella, Bruno Crippa

Il percorso di counseling letterario partirà lunedì 25 ottobre sia a Olgiate che a Missaglia e ciascun gruppo sarà formato da massimo 10 persone. A Olgiate l'appuntamento sarà per le 14:30 presso la sala consiliare, mentre a Missaglia sarà alle 9:30 (sempre il 25/10) presso la biblioteca civica Francesco Cherubini. Gli appuntamenti saranno ogni tre settimane, in modo da dare il tempo ai partecipanti di leggere il capitolo assegnato e familiarizzare con l'argomento. Gli incontri successivi verranno fissati volta per volta. A Olgiate si tratterà principalmente il tema del lutto, mentre a Missaglia si parlerà anche della perdita di qualcosa, come una parte di sé. Gli incontri saranno gratuiti e nel rispetto delle norme anti-Covid. Alla fine di tutti gli appuntamenti, hanno spiegato le ideatrici, c'è la volontà di far incontrare i due gruppi e conoscere l'autrice del libro.

  • CLICCA QUI per visualizzare il volantino di OLGIATE
  • CLICCA QUI per visualizzare il volantino di MISSAGLIA
E.Ma.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco