Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 419.592.734
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 13 ottobre 2021 alle 09:46

Robbiate: Francesco Piccinini fa incetta di medaglie ed è il migliore nuotatore italiano agli Eurotrigames di Ferrara

Due ori, un argento, due bronzi nelle gare individuali e poi due argenti nelle staffette.
Nuovi record italiani e migliore atleta maschile italiano e tra i primi tre di tutta la manifestazione. C'è stato spazio solo per lui

Francesco con  i tecnici della nazionale, Marco Peciarolo e Silvia Ferrari

Francesco Piccinini, atleta robbiatese di 25 anni che dal 4 all'11 ottobre a Ferrara ha partecipato agli Eurotrigames, competizione di livello europeo dedicata ad atleti con sindrome di down che li vede impegnati in varie discipline quali calcio, basket, atletica, nuoto, tennis, tennis tavolo e judo. Francesco, che a livello italiano ha alle sue spalle una serie di successi prestigiosi nel nuoto, frutto di tanto impegno e passione e del supporto della sua famiglia nonchè dei suoi allenatori (Dario Pressiani della PHB Polisportiva Bergamasca e Rosi Colnago e Mauro Perico di TNC Calusco), in queste gare ha primeggiato portandosi a casa un medagliere eccezionale. In vasca, suo habitat naturale dove riesce a esprimersi al meglio e dove gli attesi e meritati risultati sono arrivati con abbondanza, Francesco ha fatto mangiare polvere agli avversari in gara e ha regalato all'Italia anche nuovi record.

Oro nei 200 misti con record italiano e oro nei 400 stile libero dove all'esordio in questa lunghezza in una gara internazionale, ha anche ricevuto i complimenti dei tecnici italiani e stranieri per l'ottima gestione della prestazione. Non contento Francesco si è portato a casa un argento nei 400 misti, un bronzo nei 200 dorso e un altro bronzo nei 100 misti con nuovo record italiano. Infine altre due medaglie d'argento nelle staffette 4x100 e 4x200 stile libero.

Una faticaccia certo ma anche una grande soddisfazione che lo ha ripagato dei grandi sforzi e dell'impegno senza riserve che quotidianamente spende in vasca per migliorarsi e conquistare nuovi traguardi. Adesso per Francesco ci sarà un periodo di riposo e poi riprenderà ad allenarsi per prepararsi ai mondiali in calendario nel 2022 in Portogallo. E anche lì, ne siamo certi, si confermerà un orgoglio italiano, targato meratese.
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco