Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 427.960.942
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 05 ottobre 2021 alle 13:50

Olgiate: Fratangeli triplica le preferenze e Cogliati è il volto nuovo più giovane in cc

Giovanni Battista Bernocco riconfermato sindaco

È un Golfari consapevole quello che la mattina dopo le elezioni amministrative - che l'hanno visto sconfitto da Giovanni Battista Bernocco Bernocco per 2.172 a 754 voti - commenta il risultato. "È stata una vittoria schiacciante. Ho chiamato ieri sera Bernocco per congratularmi, - ha spiegato il leader del nuovo gruppo di minoranza 'Olgiate Cambia Passo' - Credo che Olgiate non ci abbia capito. I cittadini si sono innamorati di Bernocco cinque anni fa e evidentemente ancora piace. Il problema però è che non vedono i difetti, per questo ci saremo noi a fare opposizione". Non ha dubbi invece su cosa abbia penalizzato la sua lista: "Sicuramente il tempo. Ci siamo presentati il 3 di agosto e in un mese abbiamo messo tanto impegno, con le camminate, i video, gli incontri, le serate su temi importanti, ma purtroppo non hanno ripagato. Inoltre c'è il fatto che Bernocco piace, soprattutto per aver passato con i cittadini il periodo della pandemia". Sicuro anche sul futuro della minoranza. "Faremo opposizione. In primis sulla costruzione della scuola media, che come abbiamo più volte evidenziato durante la campagna elettorale, secondo noi ha diversi problemi. Le famiglie non sembrano preoccupate per questo, ma noi la vediamo diversamente. Poi sicuramente lavoreremo per il problema degli allagamenti. Una priorità assoluta e una necessità, visto che sono sempre più frequenti i temporali. Attualmente non c'è niente di risolto, solo una richiesta per una vasca di laminazione, ma ci sono diverse aree sensibili in paese, come Beolco, Calendone.

Irene Sala e Marco Altafini (non eletto)

 

 

Maurizio Maggioni e Giovanni Battista Bernocco con Luca Besana (non eletto)

 

Fermo sulla scelta di vigilare sulle promesse fatte da Bernocco in campagna elettorale è anche il giovane Andrea Martena, che insieme a Pierantonio Galbusera e Stefania Cazzaniga affiancherà Golfari in minoranza. Residente a San Zeno e laureato in Scienze Politiche, Martena ha ottenuto 50 preferenze. "Non me lo aspettavo, - ha commentato. - Il tempo era poco e ho cercato di dare il massimo per portare l'attenzione dei cittadini su le tematiche che mi stanno a cuore. Lavoreremo nel rispetto di tutti per fare in modo che il sindaco porti a termine le promesse che ha fatto". Martena, con i suoi 35 anni, sarà il consigliere più giovane della minoranza.

Matteo Fratangeli il più votato


La vasca di laminazione prevista per via Aldo Moro citata da Golfari è invece - insieme alla Green Way - il progetto che ha più a cuore Matteo Fratangeli, assessore uscente della lista 'Olgiate Rinasce', che alle elezioni ha ottenuto ben 287 preferenze, riconfermando quindi il suo posto all'interno dell'amministrazione Comunale. "Non me lo aspettavo, - ha commentato il votassimo trentatreenne che 5 anni fa ne aveva ottenute 'solo' 90 - Il numero è triplicato rispetto alle scorse elezioni. Per me è un risultato straordinario e veramente inaspettato. Durante la campagna elettorale, parlando con i cittadini, mi sono accorto che c'era affetto e stima nei miei confronti ma non pensavo di arrivare a tanto". Riguardo alle motivazioni che l'hanno portato a questo traguardo ha provato a darsi delle risposte: "Credo che sia frutto del lavoro compiuto e della disponibilità che ho mostrato, - Fratangeli era assessore con 5 deleghe: ambiente, Protezione Civile, cultura, ecologia, lavori pubblici - non ho mai rifiutato una chiamata o detto di no a un appuntamento. Devo comunque ringraziare tutti i cittadini che hanno fiducia in me e hanno deciso di votarmi, anche perchè nella nostra lista ci sono molte persone competenti e quindi non era scontato ricevere tutti questi voti".

Francesco Cogliati il più giovane in consiglio


A lavorare al fianco di Matteo Fratangeli ci sarà Francesco Cogliati, l'avvocato trentunenne figlio dell'ex-sindaco di Olgiate Renato Cogliati, che nel corso della campagna elettorale ha dichiarato di avere molto a cuore la tematica ambientale. Cogliati, grazie alle 122 preferenze ottenute, sarà il membro più giovane del consiglio Comunale. "Non mi aspettavo di ottenere così tanti voti, - ha dichiarato - anche perchè, purtroppo, negli ultimi anni non ho partecipato molto alla vita di paese. Sono stato costretto a laurearmi in quattro anni invece che cinque e intraprendere la mia strada di avvocato, quindi il tempo mi è un po' mancato". In merito al gran numero di preferenze ha spiegato che probabilmente è dovuto al suo lavoro. "Penso che la gente mi abbia votato perchè ho cercato di essere chiaro fin da subito, spiegando quali sono le mie competenze". Cogliati dalla sua vanta anche un'altra preziosa fonte dalla quale può attingere: il padre. "Le generazioni cambiano, e cambiano anche le situazioni, ma l'esperienza rimane. Mio padre ci sarà quando avrò bisogno, sarà il mio consigliere personale". Per avere l'ufficialità bisognerà attendere il primo consiglio comunale, ma probabilmente Cogliati affiancherà Matteo Fratangeli nel lavoro riguardante ambiente e agricoltura.


LA COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE


Giovanni Battista Bernocco

Matteo Fratangeli (287 voti Olgiate Rinasce), Paola Colombo (241), Giovanna Fumagalli Biollo (157), Francesco Cogliati (122)

Irene Sala (89), Tommaso Veraldi (78), Maurizio Maggioni (75), Aldo Colombo (53)

Stefano Golfari (Olgiate cambia passo), Stefania Cazzaniga (63 voti), Pierantonio Galbusera (56), Andrea Martena (50)

E.Ma.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco