Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.767.759
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 04 ottobre 2021 alle 23:19

Brivio: Federico Airoldi si conferma sindaco per la seconda volta con il 72% di voti. ''Saremo sempre un'amministrazione del e per il cittadino''

Si è fatto letteralmente desiderare il neo eletto sindaco di Brivio, Federico Airoldi, la cui proclamazione è giunta ufficialmente alle 19.06, nonostante la vittoria iniziava già ad apparire scontata intorno a metà pomeriggio fino all'arrivo della conferma definitiva, con la chiusura dei seggi, intorno alle 17. Si attesta dunque in carica per il secondo mandato consecutivo, Airoldi, per la lista "Brivio Rinasce" che ha conquistato una schiacciante vittoria sull'avversario Massimiliano Colla a capo della compagione "Cambia di Passo".

Alex Novati, Elisa Rossi, Emanuele Toccagni, il sindaco Federico Airoldi, Francesca Fumagalli, Roberta Agostoni, Beatrice Mandelli

A parlare chiaro sono i dati: su un totale di 2149 votanti (58,46%) la lista di Airoldi ha raggiunto la fiducia di 1476 elettori, il 72%, confermandosi vincitore netto in tutti e quattro i seggi (due a Brivio, in Municipio, e 2 nella frazione di Beverate) contro i 574 voti dello sfidante Colla, fermo al 28%. Una vittoria schiacciante. Quindi un totale di 2149 voti con 34 schede bianche, 65 nulle e nessuna contestata.

 

Dopo aver seguito lo spoglio dai seggi di Beverate, il sindaco che si appresta ad indossare di nuovo la fascia tricolore, è arrivato in Municipio con alcuni componenti della squadra. Non c'è stato modo però di vedere alcuna stretta di mano tra vincitore e vinto, in quanto del candidato all'opposizione, Colla, non si è vista nemmeno l'ombra. Ci sarà modo di incontrarlo al primo consiglio comunale dove siederà sui banchi della minoranza insieme agli altri tre consiglieri eletti della sua lista, Claudio Norberto Saldarini (73 preferenze), Alfonsa Ventrice detta Alessandra (34 preferenze) e Orietta Mauri (25 preferenze).

 

Alex Novati ed Elisa Rossi

Stefano Guarneroli, Elisa Rossi e Francesca Fumagalli

Ma tornando ai vincitori, altro dato schiacciante ad essere emerso nella giornata odierna è stato il boom di preferenze raccolte proprio dalle new entry di Brivio Rinasce, tra le quali spiccano le ben 216 preferenze della giovanissima (25 anni) Elisa Rossi, ingegnere civile e ambientale. Raggiante e soddisfatta ha commentato il risultato come “inaspettato” insieme al secondo consigliere eletto, Alex Novati, con 76 preferenze, anche lui venticinquenne e ingegnere, energetico questa volta, entrambi pronti a non disattendere la fiducia riposta nelle loro mani da parte dei cittadini briviesi. Beatrice Mandelli, giunta al seggio intorno alle 18.30, e anche lei nuovo volto dell’amministrazione si è guadagnata il suo posto nel cerchio degli eletti con 50 voti a suo favore. “Sono umilmente contenta e soprattutto felice perché abbiamo condiviso questa campagna elettorale. Mi auguro che tutti insieme potremo fare gioco di squadra, creare una politica autentica e vera - è stato il suo commento a caldo - senza celare la volontà di poter dare una mano sui temi del sociale, a partire dalle fasce più fragili, quali anziani, bisognosi e bambini, tenendo conto però delle risorse e delle necessità. Felice e sorpresa del risultato anche Francesca Fumagalli (45 preferenze) avvocato di 29 anni, anche lei alla prima esperienza in politica. “Mi occupo di politiche sociali dunque l’affinità al sociale ha attinenza con la sfera giuridica ma anche caratterialmente mi sento vicina a questi temi. Sono contenta della fiducia che mi è stata data e spero di saperla confermare” ha detto Fumagalli. A completare la rosa dei candidati che siederanno sui banchi della maggioranza ci sono Roberta Emilia Agostoni (70 preferenze), Emanuele Toccagni (45 preferenze), Marco Maggi (44 preferenze)e Lorenzo Mazzoleni (44 preferenze).

Federico Airoldi con Elisa Rossi

Insieme alla proclamazione si è fatto attendere anche il commento del neo eletto Airoldi, "Ci tengo a fare un doveroso ringraziamento a tutti gli amministratori che per motivi personali e professionali non hanno potuto riconfermare la candidatura ma che hanno mostrato impegno e qualità nel corso del precedente mandato. Ringrazio molto il segretario comunale Locatelli, che ha permesso un miglioramento di tutto l'ente, e tutti gli amministratori e funzionari del comune di Brivio che si sono impegnati profusamente".

È sicuramente molto soddisfatto della squadra con cui andrà a governare il paese per i prossimi cinque anni, che unisce le competenze e l'esperienza dei volti già noti a una compagine nuova di giovani, sullo sfondo di un programma evoluto che mira a un paese dal respiro europeista. "Tutti i candidati che abbiamo messo in campo, anche quelli che non sono riusciti a entrare in consiglio, hanno elevate competenze e continueranno a collaborare attivamente con l'amministrazione - ha proseguito Airoldi. "Il risultato parla da sé, e corrisponde a una maggioranza netta. Ci tengo ad aggiungere che in cinque anni abbiamo amministrato prendendo in considerazione le istanze di tutti. Saremo sempre un'amministrazione del cittadino per il cittadino e per qualsiasi bisogno e confronto siamo qui."

F.Fu.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco