Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.865.246
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 04 ottobre 2021 alle 22:36

Santa Maria Hoè: Brambilla si riconferma per la seconda volta alla guida del paese in un crescendo di consenso popolare

Efrem Brambilla alla sua terza vittoria


"Ringrazio di cuore tutti gli elettori che si sono presentati alle urne, che si sono fatti sentire e hanno voluto darci il loro supporto. L'affluenza è stata davvero importante e la vittoria di oggi ci riempie di orgoglio" Così Efrem Brambilla, candidato Sindaco per la lista civica "Una speranza per Santa Maria Hoè" ha commentato la propria riconferma alla guida del comune "È una grandissima gioia per tutti noi. Vogliamo vedere il paese di Santa Maria Hoè fiorire e migliorarlo sempre di più".
La lista, al suo terzo mandato, ha visto quasi raddoppiare il numero di voti che l'ha portata in municipio nel 2011 con 631 elettori convinti. Nel 2016 erano stati 922 e ora sono 1018.
Correva sola la lista di Brambilla, trovatosi a condurre la propria campagna elettorale senza un avversario politico, ma non per questo si può dire che il risultato dello spoglio odierno fosse scontato: se in una prima battuta il raggiungimento del quorum necessario del 40% degli elettori già nella prima serata di ieri (alle 19 si era recato alle urne il 46,37% degli aventi diritto al voto) ha fatto tirare un sospiro di sollievo (arrivando alla chiusura dei seggi con una percentuale del 63,92%) non si può dire che il rischio di commissariamento del comune fosse scongiurato.

Il sindaco Efrem Brambilla con Valentino Scalambra e Daniel Fumagalli

Per evitare quest'ipotesi, e quindi riconfermare automaticamente nel ruolo di primo cittadino Efrem Brambilla, era ancora necessario il 50% più uno delle schede valide in favore della lista. Per farla breve bastava superare 550 punti, essendosi presentati alle urne fra oggi e ieri ben 1100 cittadini.
Sebbene lo spoglio abbia occupato gli scrutatori ben oltre il tempo previsto, già a metà pomeriggio era ormai certo che il pericolo fosse scampato, man mano che i fogli blu venivano riposti sulla pila "Efrem Brambilla Sindaco". La certezza matematica è arrivata intorno alle 17, quando, solo nella sezione 1 si sono contate 540 consensi sul logo di "Una speranza per Santa Maria Hoè" (su un totale di 580 schede vagliate).

Elisa Montani, Angelica De Cani, Andrea Brusadelli, Veronica Teresa Bonanomi, Efrem Brambilla, Roberto Di Modugno, Giampietro Marini, Valentino Scalambra, Saverio Morisi, Massimiliano Nessi, Daniel Fumagalli

Con un grande ritardo sul conteggio delle votazioni nella sezione 2 (che per un probabile errore di calcolo ha dovuto ripetere lo spoglio) l'ufficialità della rielezione si è fatta attendere.
Poi intorno alle 19 è giunta la conferma: con 1018 voti Efrem Brambilla è stato rinominato Sindaco di Santa Maria Hoè dal Presidente del seggio di via don Carlo Turrini. Alle 20.52 la proclamazione ufficiale.



La squadra dell'amministrazione è già pronta: con le ottenute 234 preferenze Daniel Fumagalli ("non mi risulta che nessuno a Santa Maria Hoè abbia mai ricevuto tante preferenze" ha commentato il Primo Cittadino) sarà vicesindaco ed un posto in giunta è stato assicurato anche per Valentino Scalambra con le sue 56 preferenze. "Hanno un'esperienza in amministrazione ormai decennale, sono entrambi molto competenti, ma a tutti gli altri candidati sicuramente verranno affidate delle deleghe" ha detto il neoeletto Sindaco, ringraziando i suoi compagni di avventura.

"Ci aspettavamo decisamente meno entusiasmo da parte dei cittadini, presentandoci come lista unica ed invece siamo riusciti ad ottenere una grandissima vittoria, storica per il nostro comune. Il lavoro di questi ultimi anni è stato ripagato con una forte legittimazione per il nostro operato futuro". Tanti i progetti che ora la lista si propone di mandare avanti, in soluzione di continuità di quanto già fatto fino ad oggi, in primis l'installazione di un circuito di videosroveglianza per incrementare la sicurezza dei cittadini: "saranno altri cinque anni intensi di lavoro".
F.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco