Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.767.574
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 03 ottobre 2021 alle 22:14

Olgiate: Ioan Vlonga, operaio di 40 anni, muore sul lavoro cadendo da un tetto

Ioan Vlonga


Aveva quarant'anni e viveva a Olgiate Molgora. I suoi tre bambini che risiedono in Romania e che lui aveva lasciato per venire a lavorare in Italia, non lo vedranno più. Ioan Vlonga è l'ennesima vittima sul lavoro. L'uomo è morto a Opera, comune alle porte di Milano, l'altro giorno cadendo dal tetto del capannone dell'azienda per la quale lavorava da dieci anni e dove era salito per eseguire delle riparazioni a seguito di infiltrazioni. Un piede messo in fallo, la perdita dell'equilibrio o forse il cedimento della copertura hanno causato la caduta da una altezza di diversi metri che non gli ha lasciato scampo. Saranno ora le indagini disposte dalla Procura a chiarire il perché della tragedia e se ci siano dei responsabili per quest'ennesima morte sul lavoro. Sulla salma dell'uomo è stata disposta l'autopsia e solo al termine degli accertamenti il magistrato di turno darà il nulla osta per la sepoltura che avverrà, con buona probabilità, in Romania sua terra d'origine. A Moisei, paese nel cuore dell'est Europa, vivono la moglie e i suoi tre bambini, mentre con lui in Italia c'era il fratello.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco