Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 428.277.863
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 01 ottobre 2021 alle 19:11

Imbersago: incontro in Mediateca con Oldani, candidato al Nobel

Guido Oldani
, candidato italiano al Nobel per la Letteratura, poeta e giornalista, sarà ospite ad Imbersago nella giornata di domenica 10 ottobre alle ore 15, presso la Mediateca comunale di via Cavour, su invito del Comune di Imbersago e dell'Associazione Guarda c'è un Libro nell'Albero.
Nato nel 1947 a Melegnano (Mi), la Marignan della Battaglia dei Giganti (1515), coltiva la discordanza culturale, pubblicando sue ricerche nella rivista scientifica "Acta Anatomica", per poi passare a collaborare con il Politecnico di Milano, come insegnante di Tecnica della comunicazione.
Suoi testi compaiono su numerose riviste, tra cui "Alfabeta", "Paragone", "Kamen".
È del 1985 la sua raccolta Stilnostro, con prefazione del poeta Giovanni Raboni.
Nel 2000, partecipa al convegno "Varcar frontiere", a Losanna, in cui attacca l'insufficiente espressione della realtà, osservata attraverso gli attriti di popoli, religioni, oggetti nella poesia.
Dopo il convegno alla Statale di Milano "Scritture e realtà" dell'anno successivo, pubblica la raccolta Sapone nel numero 17 di "Kamen" (2001); in essa fa comparire la sua realtà centripeta. Collabora a quotidiani come "Avvenire", "La Stampa" e "Affari Italiani", a trasmissioni RAI, adatta testi per il teatro.
Nel 2008, pubblica Il cielo di lardo, nella Collana Argani, che dirige per l'editore Mursia. Sempre per Mursia nel 2010 esce il Realismo Terminale, visione della poesia e del mondo (la natura è sempre più simile agli oggetti) testo che è una delle ragioni della sua candidatura.
Dopo innumerevoli pubblicazioni nel 2010 al Salone del Libro di Torino dà vita al Manifesto breve del realismo terminale, edito da Mursia.
Suoi libri escono tradotti in varie lingue che gli valgono il conferimento in Cina del Premio alla carriera "1573 International Poetry Award", quale primo autore italiano.
I suoi testi sono stati tradotti in inglese, tedesco, spagnolo, russo, arabo, rumeno, polacco, svedese, cinese, uzbeko e haitiano.
Il 10 ottobre a Imbersago, l'attrice Aglaia Zannetti reciterà alcuni testi di Guido Oldani.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco