Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 420.223.912
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 27 settembre 2021 alle 20:12

Lomagna: gli investimenti per i futuri 3 anni in Commissione

Sono stati presentati i piani di investimento per il prossimo trienno a Lomagna. L'occasione è stata la seduta Commissione Bilancio. Per il 2022 l'intervento più ingente in termini economici interesserà il cimitero, già oggetto di altri lavori negli ultimi tempi. 380 mila euro serviranno per sistemare i vialetti e i masselli. Sarà introdotto un impianto di illuminazione. Per trovare il secondo impegno più faticoso da sostenere bisogna scendere fino a 98 mila euro, per rifare gli impianti idro-sanitari attraverso un contributo regionale. Sempre dalla Regione dovrebbero arrivare 80 mila euro per un intervento antisismico della struttura. Per rimettere mano al PGT (Piano di Governo del Territorio) sono stati posti 50 mila euro. Pari cifra per dei lavori sugli impianti sportivi e anche per l'efficientamento energetico o la realizzazione di piste ciclopedonali.


L'assessore al Bilancio Pierangelo Manganini
Nel 2023 si vedono altri 380 mila euro, ma questa volta servirebbero per realizzare una pista ciclopedonale da via Giotto alla Località Fornace. Si punta a ricevere un contributo statale per questa opera. 80 mila euro sono stati posti per la sistemazione del tetto della mensa scolastica, mentre sono stati riproposti anche sul 2023 50 mila euro per gli impianti sportivi. Con 40 mila euro (di cui 30 mila euro da contributo regionale) si cercherà di migliorare la dotazione di attrezzature nei parchi giochi, anche per renderli inclusivi. Sul 2024 non si notano investimenti di particolare spessore.

In generale, la spesa in conto capitale si è evoluta come di seguito riportato per Lomagna: nel 2015, 753 mila euro; nel 2016, 459 mila euro; nel 2017, 570 mila euro; nel 2018, 431 mila euro; nel 2019, 533 mila euro; nel 2020 778 mila euro. "Come potete immaginare, le cause di questa oscillazione delle spese in conto capitale sono legate al gettito delle entrate che ricadono dai proventi delle concessioni edilizie - ha commentato l'assessore al Bilancio Pierangelo Manganini - Quindi a seconda degli interventi negli anni si notano i flussi".

La spesa per il rimborso dei mutui è in costante riduzione, man mano che si stanno estinguendo e in assenza di nuovi. Atipico comunque il 2020 per via della sospensione autorizzata dei pagamenti dei mutui. Quindi la voce si è quasi annullata.

Nel DUP (Documento Unico di Programmazione) vengono inseriti anche dei dati sull'andamento demografico, da cui si evince ad esempio che negli ultimi 22 anni la popolazione è cresciuta del 20% a Lomagna. Tuttavia nel 2020 si è registrata una diminuzione, seppur di modesta entità. Al 1° gennaio 2020 Lomagna aveva 5.085 abitanti, che sono diventati 5.057 alla fine dell'anno. Il saldo naturale (tra nuovi nati e decessi) è negativo di 6 persone. Segno meno anche per il saldo migratorio: in 158 sono arrivati ad abitare in paese contro i ben 180 che se ne sono andati via.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco