Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 428.290.498
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 26 settembre 2021 alle 12:45

La Valletta: in consiglio il regolamento per 'vigilare' sul corretto pagamento dei tributi

Dopo la pausa estiva, è tornato a riunirsi il consiglio comunale di La Valletta Brianza, che si è trovato a discutere di bilancio e di regolamenti in materia tributi. Dopo la consueta approvazione dei verbali della seduta precedente, il sindaco Marco Panzeri ha ufficialmente aperto la seduta, introducendo il primo punto all'ordine del giorno, la variazione al bilancio di previsione. Tra le voci più rilevanti, il comune di La Valletta conta un contributo di 20.000 euro giunto da Regione Lombardia da utilizzare per i cimiteri, capitolo che è poi stato discusso anche in sede di consiglio dell'Unione. Una volta archiviata la parte relativa al bilancio, il primo cittadino ha presentato quella che è una novità assoluta per l'ente amministrato dal gruppo La Valletta 2020: un regolamento disciplinante le misure preventive per sostenere il contrasto all'evasione dei tributi locali.

In primo piano in alto il sindaco Marco Panzeri

"Questa normativa permette agli enti di monitorare la situazione relativa al pagamento dei tributi locali per quanto riguarda quote e tempistiche" ha spiegato Panzeri, specificando che si applica alle attività produttive e non alle persone fisiche e che permette di associare la verifica dei pagamenti al rilascio di autorizzazioni, licenze e autorizzazioni da parte del comune, che si riserva dunque di intervenire ove necessario. Come anticipato già nel corso della campagna elettorale, infatti, l'attuale amministrazione ha molto a cuore la situazione dei tributi in paese - soprattutto per quanto riguarda i mancati saldi di IMU, Tari e Tasi - che portano il comune ad essere in credito. Il regolamento approvato in sede di consiglio, composto da 8 articoli, sarà retroattivo e sarà messo a servizio dell'ufficio tributi a causa della condizione anomala in cui l'ente verte da tempo. Il capitolo è stato accolto con entusiasmo dai membri del consiglio, che hanno speso parole di apprezzamento, e dunque approvato all'unanimità e reso valido da due settimane a questa parte.

Penultimo punto all'ordine del giorno l'interpretazione autentica della legge regionale relativa alla zona B del tessuto urbano consolidato, residenziale e ad alta densità del piano delle regole del PGT vigente. A spiegare la voce è stata l'assessore Ambra Biella, ricordando che in giugno l'assise ha approvato una delibera relativa alla rigenerazione urbana, che mira ad incentivare opere di miglioramento del contesto urbano in zone o edifici degradati. "La legge è successiva alla delibera del PGT di Perego e Rovagnate, ed è dunque necessario dettagliare meglio un paragrafo presente nel piano, in particolare quello dell'articolo 14.16 B concernente le zone residenziali ad alta densità" ha chiarito Biella, facendo lettura del passaggio.

In chiusura del consiglio, il primo cittadino Panzeri ha comunicato al consiglio una questione relativa alla destinazione del contributo statale volto ad agevolare gli investimenti in merito di opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile. Come ente al di sotto dei 5.000 abitanti, La Valletta ha ricevuto 100.000 euro, già a bilancio e utilizzati per il rifacimento del marciapiede nel tratto di via Veneto e di via Santa Caterina.

G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco