• Sei il visitatore n° 466.894.217
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 23 settembre 2021 alle 13:05

Osnago: 180 mila € per destinare un'area a basket, calisthenics, arrampicata e pista per mountain-bike



Il Comune di Osnago investe sulle aree giochi nei parchi comunali. Il primo e decisivo passo in questa direzione è un recente progetto da 180 mila euro che interessa l'area di fronte al cimitero. Attualmente ci sono una pista di pattinaggio, costruita quando quell'attività spopolò tra gli anni Ottanta e Novanta e ormai in stato di abbandono, e un'area verde con giochi per bambini.



L'intervento rivoluzionerà il contesto. Ci saranno un campo regolamentare per il basket 3 contro 3 (quindi con un solo ferro), attrezzi per il corpo libero, una mini-pista per mountain-bike e una rete per l'arrampicata. L'amministrazione parteciperà a un bando della Regione che potrà coprire la spesa con un contributo massimo di 150 mila euro. L'opera sarà realizzata solo in presenza di tale finanziamento. I restanti 30 mila euro saranno trovati nel bilancio comunale alla voce monetizzazioni, dal Piano di recupero dell'ex Coop di via Trieste.



Un investimento complessivo dunque dedicato a tutta la fascia giovanile, dai bambini ai giovani adulti. Nel progetto preliminare la zona a Est è dedicata al "calisthenics", con una pedana completa per le attività del corpo libero. Agli estremi è posizionata una fascia alberata di schermatura dal vicino cimitero. A fianco degli attrezzi, che saranno prevalentemente utilizzati dai ragazzi più grandi, è posizionato il playground. Spostandosi verso l'area verde, ci sono quattro attrezzi per il potenziamento del corpo, due per la parte alta e due per la parte bassa. La pista da mountain-bike, rivolta principalmente alla fascia di età 8-15 anni ha due punti di asperità e al centro di essa si immagina una rete per l'arrampicata con diversi livelli di difficoltà.





Il progetto lascia libera la sezione Ovest. Con future risorse ricercate sempre tra i bandi potrà essere completato il comparto, con giochi per la psicomotricità infantile. Ma altre idee per attrezzare i parchi comunali in altre zone del paese stanno germinando e per esse sarà coinvolta la popolazione attraverso le Consulte.


L'assessore Felice Rocca
Il progetto è stato illustrato in Consiglio comunale, martedì 21 settembre, in occasione dell'approvazione della modifica al Piano Triennale delle Opere pubbliche. A illustrarlo con soddisfazione dall'assessore Felice Rocca, che ha segnalato di aver ricevuto diverse richieste e suggerimenti dai ragazzi e dai loro genitori per la predisposizione della progettualità.

Il capogruppo di minoranza Marco Riva ha lamentato l'assenza della documentazione del caso sul sito del Comune e il mancato passaggio informativo ai consiglieri comunali e alla Consulta Lavori pubblici prima dell'approvazione in Giunta, avvenuta il giorno precedente. Riva ha poi domandato dove andrà a finire la carrucola che è stata tolta dall'area oggi dedicata al padel. Ha inoltre ricordato che l'area di intervento è convenzionata con il gestore del centro sportivo e lì in base all'offerta si sarebbe dovuto costruire il campo da padel. Ha poi domandato se l'area sarà dotata di un sistema di videosorveglianza.



Rocca ha replicato che nulla è stato lasciato per intentato e che la destinazione del padel è stata modificata tramite passaggi documentabili e ammissibili. Per le telecamere ha sostenuto che è stata chiesta la predisposizione dell'impianto da collegare alla rete elettrica pre-esistente. Confida che tramite gli sconti di gara si possa aggiungere questo elemento al progetto. Infine sul mancato dialogo con il Consiglio e le Consulte le ragioni andrebbero rintracciate nelle tempistiche ristrette sancite nel bando regionale.

Pienamente soddisfatto, a nome del gruppo di maggioranza, invece il capogruppo di maggioranza Federico Dusi perché gli investimenti sono dedicati ai giovani che spesso vanno in altri Comuni per fare attività fisica: "C'è bisogno di spazi di sport e aggregazione per i giovani come questo" ha concluso Dusi. La minoranza ha votato contro alla modifica del Piano Triennale delle Opere Pubbliche. 
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco