Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 420.220.499
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 21 settembre 2021 alle 17:42

Cernusco: Fragomeli tira per il braccio Pelle e parla del PNRR

Con la presenza dell'onorevole Dem Gian Mario Fragomeli nella conferenza di lunedì 20 settembre nella sala civica di Cernusco Lombardone, il PD ha ufficializzato con forza il pieno sostegno alla lista di centro-sinistra cernuschese, Un passo avanti insieme. Prima di entrare nel vivo del tema della serata - il PNRR e le possibilità di ottenere finanziamenti per i piccoli Comuni - il deputato ha voluto mettere in chiaro il senso politico della sua partecipazione all'iniziativa. Non ha eluso il "caso Pelle" che si è palesato una ventina di giorni fa. Pur non nominandolo espressamente, è stato ben evidente chi fosse il primo destinatario del messaggio. "Ogni tanto qui a Cernusco si scaldano i motori. Vedo che è una campagna elettorale abbastanza intensa. Ogni tanto sento qualche critica, anche da parte di persone che sono sempre state vicine a noi" ha preso così il discorso il parlamentare, che segue attentamente le vicende locali. Fragomeli ha quindi espresso parole distensive e fiduciose su una possibile riappacificazione nell'ottica di una fattiva collaborazione.



"Riconoscendo il lavoro di tutti, anche di chi ha deciso di non partecipare alla lista, spero che in queste ultime settimane pure loro diano una mano - ha dichiarato l'onorevole - Vorrei che coloro che si ritengono di centro-sinistra a livello valoriale e ideale capiscano che non ci devono essere dubbi rispetto al sostegno di questa lista ad altre liste".

Giovanni Pelle, volto associato al PD meratese, era stato il fautore principale della lista di centro-sinistra. Era stato colui che aveva coniato il nome "Un passo avanti" e organizzato le prime video-conferenze. Poi i malumori per le differenze di vedute hanno incrinato i rapporti fino a un epilogo che ora viene messo in discussione [clicca QUI]. Le parole di Fragomeli costituiscono anche un segnale netto all'elettorato sul fatto che il partito si avvicina al voto compattamente a fianco di "Un passo avanti insieme".


Il candidato sindaco Gabriele Gavazzi
"Ci sono delle cesoie che bisogna saper mettere nel rispetto del lavoro di tutti, magari con qualche stretta di mano in più nonostante il covid - ha ribadito il deputato - Magari questi ultimi giorni serviranno a recuperare qualche amico che secondo me deve dare il suo contributo. Tutti ci impegneremo per recuperare perché non è il momento di dividersi, di creare alcun tipo di steccato, ma è il momento di arrivare uniti all'appuntamento elettorale per costruire la Cernusco che vogliamo per i prossimi anni". Un invito a deporre le asce di una guerra intestina e, allo stesso tempo, una chiamata alle armi per difendere il feudo cernuschese.

Il candidato sindaco Gabriele Gavazzi, ha aperto la serata presentando i punti salienti del programma elettorale. L'obiettivo per i cinque anni è di portare un miglioramento ulteriore rispetto a quanto già fatto dalle amministrazioni precedenti. UPAI vorrebbe realizzare un centro polifunzionale al posto delle ex scuole elementari, in piazza della Vittoria. È il primo esempio che ha portato per trovare soluzioni innovative in questo periodo storico particolare che richiede di affrontare nuove sfide. Dunque spazi per il co-working e il co-studying. Inoltre si vorrebbe studiare la possibilità di dotare la mensa scolastica della primaria di una cucina. "La mensa offre già un servizio eccellente, ma è al limite delle sue possibilità. Vorremmo portare un servizio per migliorare l'offerta" ha dichiarato l'aspirante primo cittadino. E poi la proposta di ampliare la capacità sportiva al centro di via Lanfritto-Maggioni con una nuova struttura. L'impresa più sfidante sarebbe poi quella di creare un'azienda elettrica comunale, diventando gestore unico, garantendo tariffe prive di ogni ricarico e rendendo così l'energia in termini di costi. Il passo ulteriore sarebbe poi quello di allacciare al sistema l'energia prodotta da pannelli fotovoltaici situati all'interno del territorio comunale, creando una smart community basata sull'autoconsumo di energia pulita. Infine il sogno di creare esperienze di co-housing.


L'onorevole Gian Mario Fragomeli
L'assessore Maria Rachele Villa, che ha moderato la serata, e l'onorevole Fragomeli, hanno sostenuto che tramite i fondi europei, nell'ambito del PNRR, ci sono buone possibilità che questi obiettivi possano essere portati a compimento.

Gian Mario Fragomeli ha sottolineato l'urgenza di candidare progetti in breve tempo perché i soldi sono disponibili fin da subito e c'è la necessità di dimostrare all'Europa di saperli spendere bene, per confermare le tranche successive di contributi europei (da qui al 2026 in tutto 235 miliardi di euro per il belpaese, di cui 55 per i Comuni). L'onorevole, capogruppo PD alla Commissione Finanze della Camera dei Deputati, ha evidenziato che molte risorse sono destinate alle scuole per la loro riqualificazione infrastrutturale e anche per la loro digitalizzazione e innovazione tecnologica. Ha consigliato di sfruttare il sismabonus al 110% sia per il pubblico che per il privato. Con i fondi del PNRR si cercherà di potenziare il trasporto ferroviario sulla Como-Lecco e per elettrificare con 130 milioni di euro la Milano-Lecco via Molteno. Tanti altri gli spunti offerti durante la serata, che ha visto tra il pubblico volti noti locali: il sindaco di Paderno d'Adda Gian Paolo Torchio, l'ex sindaco di Cernusco Sergio Bagnato, il segretario PD di Cernusco Lombardone-Lomagna-Montevecchia-Osnago Federico Dusi, i consiglieri di minoranza di Merate Aldo Castelli e Patrizia Riva, oltre agli amministratori uscenti di maggioranza di Cernusco.



A chiudere la serata l'assessore Villa si è complimentata con Gavazzi e la sua squadra per come hanno lavorato nell'ultimo anno e si è detta orgogliosa del gruppo completamente rinnovato. 
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco