Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 420.216.896
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 21 settembre 2021 alle 09:29

Osnago: 342mila€ statali per marciapiede alle Orane. Reti di luce e telefono interrati

La Località Orane, che da qualche mese è interessata dai lavori sui sottoservizi inerenti alla separazione delle acque chiare e scure e il potenziamento della rete gas, col prossimo anno vedrà aggiungersi il cantiere per la creazione di un marciapiede. Il passaggio in sicurezza dei pedoni sarà così garantito per una distanza di 480 metri, compresi tra la “Madonnina” e la Cascina Orana V. In prospettiva, il percorso potrà essere poi collegato con il tratto pedonale presente nell’attigua località “Vignola”, mettendo così in relazione il frangente in alto di via per le Orane con il tratto più in basso, quest’ultimo già dotato di attrezzatura ciclopedonale.



L’opera che partirà presumibilmente nella prima metà dell’anno prossimo sarà possibile grazie a un contributo statale di 342 mila euro, di cui si è avuta conferma una decina di giorni fa. La cifra è pari all’importo segnalato nel progetto di fattibilità risalente al 2017, ma il costo complessivo potrebbe lievitare fino a raggiungere il mezzo milione di euro. Altre risorse potrebbero essere recuperate da fondi regionali. L’incremento della spesa sarebbe dettato dalla volontà di interrare tutte le linee aeree gravitanti all’area di progetto per un recupero paesaggistico complessivo dell’antica zona rurale di Osnago. La progettazione definitiva dell’architetto Giorgio Burragato, anch’essa coperta da un altro finanziamento statale per intero (circa 10 mila euro), è attesa entro al massimo la fine del mese di ottobre.



L'amministrazione comunale punta a realizzare contestualmente l'interramento della linea telefonica e la predisposizione dei condotti per le telecomunicazioni compatibili con la fibra. Anche la rete aerea di illuminazione sarà interrata. Il progetto di fattibilità prevede poi la posa di 24 complessi illuminanti a led. La realizzazione del marciapiede in progetto, rialzato rispetto al piano stradale, implica necessariamente un intervento sul sistema di raccolta e scarico delle acque meteoriche provenienti dalla sede stradale, attualmente sprovvista di tombinatura. Saranno create delle nuove griglie, con scarico sia presso la tubazione di scarico interrata più prossima sia presso il fosso colatore posto sul lato opposto della strada. Infine l'asfaltatura.



Il contributo statale che premia Osnago per 342 mila euro è inserito in una manovra che mette a disposizione dei Comuni della Provincia di Lecco beneficiari oltre 16 milioni di euro. È stato infatti reso possibile lo scorrimento della graduatoria di un bando statale del 2020 per la messa in sicurezza degli edifici pubblici e del territorio. Tra chi in Parlamento ha spinto per rimpolpare il finanziamento c’è anche il deputato Gian Mario Fragomeli, capogruppo PD in Commissione Finanze. “È davvero un’ottima notizia per la nostra Provincia dove importanti opere pubbliche, progettate dai Comuni, riceveranno così oltre 16 milioni di euro di finanziamenti statali a fronte del miliardo e 750 milioni di euro complessivi a disposizione” ha commentato nei giorni scorsi il parlamentare.



“Con queste risorse finanziarie – ha aggiunto il dem Fragomeli - si è provveduto a scorrere la graduatoria dei Comuni che avevano partecipato al bando emanato nel 2020 e che, nell’ultimo anno, attraverso appositi interventi finanziari integrativi, abbiamo provveduto ad incrementare dagli originari 350 milioni di euro a complessivi 3,6 miliardi di euro”. Sono 29 i Comuni della nostra Provincia che possono godere del secondo blocco di contributi. A loro vanno i complimenti del deputato lecchese: “Questa è la chiara dimostrazione della capacità di progettazione delle nostre amministrazioni locali, una competenza cresciuta fortemente negli ultimi anni e in grado pertanto di cogliere adeguatamente tutte le opportunità di finanziamenti nazionali”.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco