Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.932.848
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 19 settembre 2021 alle 10:15

Paderno: il ricordo di Mattia Fumagalli con il rombo dei motori e il sorriso di tanti amici

Mattia Fumagalli


Tenere vivo il ricordo. È il monito che da 9 anni a questa parte, spinge i genitori di Mattia Fumagalli - il giovane padernese che, nel 2012, a soli 19 anni perse la vita in un tragico incidente, in sella alla sua amata moto, a Merate - a ricordarlo attraverso l'organizzazione della ormai tradizionale motofiaccolata "Dai gas alla tua vita".


I genitori di Mattia e sotto con il Motoclub Ducati Monza

L'evento si è svolto nel pomeriggio di sabato 18 settembre e, nonostante il tempo incerto, la partecipazione è stata elevata e il sole ha fatto capolino in diversi momenti del pomeriggio con la giornata che si è conclusa con la Messa e poi le premiazioni e naturalmente la cena in compagnia.

"Ogni anno lo facciamo per lui, è faticoso da sopportare ma lo facciamo con piacere, questa è la sua giornata" ha detto con un sorriso dolce mamma Rachele, accanto al marito Franco che come di consueto sabato alle 17.30 era in prima fila, a guidare la partenza della motofiaccolata, in sella alla moto del figlio, la sua "Cagiva" nera. 

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

"Quando Franco sale in sella è un po' come salire insieme a Mattia - ha proseguito mamma Rachele a cui ha fatto seguito il commento del papà Franco - "è vero, non è facile, è dura, ma vedere tutta questa gente qui per lui ci rende felici. Lo facciamo volentieri". 

E dunque sabato pomeriggio la pista di pattinaggio del Centro Sportivo di via Airoldi si è trasformata in una platea di motori a due ruote (ma anche di tante auto sportive), simbolo di un ricordo e di una passione verso un ragazzo, che nonostante il passare degli anni, non si spegne grazie alla volontà dei genitori, dei parenti e degli amici di Mattia che ogni anno non mancano all'appuntamento e richiamano alla mente quella che era la sua più grande passione: le moto.

 

Al momento della partenza, intorno alle 17.30, le decine di centauri in sella alle proprie due ruote si sono accinti a compiere il percorso che si è sviluppato nei paesini limitrofi a Paderno: quest'anno un po' diverso dal solito passando per Aicurzio, Cornate d'Adda, Villa Paradiso per poi fare nuovamente ritorno al punto di partenza.

CLICCA QUI per i numeri estratti della lotteria

F.Fu.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco