Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 438.361.875
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 16 settembre 2021 alle 16:18

Cassina: la cons. Riva chiede uno specchio al quadrivio. Ma per la polizia creerebbe confusione

La consigliera comunale di Merate, Patrizia Riva, rappresentante della frazione di Cassina si è fatta portavoce nelle scorse settimane di una istanza per il posizionamento di uno specchio all'intersezione del quadrivio nel centro della frazione.
La richiesta nasce dalla scarsa visibilità, a detta del consigliere, che gli automobilisti provienenti da via san Marcellino si trovano a dover affrontare per immettersi in via Falcò.


La presenza di un edificio a raso e l'intersecarsi di quattro strade "non allineate" porta il conducente a doversi immettere per un pezzo nell'incrocio con il rischio di un frontale con altri veicoli in transito.
Per ovviare a questo potenziale pericolo la proposta del consigliere è stata quella di posizionare un secondo specchio parabolico, accanto a quello già esistente, ma rivolto verso via Solferino, aprendo così la visuale sull'angolo che resta cieco.

 

Merate, 11 Agosto 2021

Spettabile Comando Polizia Municipale Merate
Spettabile Ufficio Tecnico Merate
Ufficio Protocollo Merate

Oggetto: RICHIESTA POSIZIONAMENTO SPECCHIO PER INCROCI

Con la presente desidero SEGNALARE la pericolosità dell’incrocio esistente
fra Via San Marcellino, Via Solferino , Via Falcò e Via Marconi, dovuta alla scarsa visibilità.
L’automobilista proveniente da Via San Marcellino che desidera immettersi in Via Falcò per poter vedere il sopraggiungere di autovetture provenienti da Via Solferino è costretto a fuoriuscire dallo Stop con tutto il cofano della propria autovettura, questo perché l’edificio sito all’incrocio sul lato di Via San Marcellino impedisce la visibilità e per via della conformazione stessa dell’incrocio.
Tale fuoriuscita mette in pericolo l’automobilista proveniente da Via San Marcellino in quanto potrebbe scontrarsi con automobili provenienti da Via Solferino, allo stesso tempo fuoriuscendo dallo stop l'autovettura fa da intralcio agli automobilisti provenienti da Via Marconi.
E' ragionevole pensare che il posizionamento di uno specchio per incroci ovvierebbe al problema.
Faccio pertanto RICHIESTA di posizionamento di uno specchio per incroci,
da posizionare sul muro della Birreria Cassina accanto a quello esistente e direzionato verso Via Solferino.
Ringraziandovi per l’attenzione e fiduciosa che la richiesta venga accolta.
Porgo Distinti Saluti


Patrizia Riva

 

 


La richiesta è stata però respinta dall'ufficio di polizia locale, in quanto "il posizionamento di un secondo specchio parabolico causerebbe confusione agli utenti della strada" e comunque per i veicoli in uscita da via san Marcellino c'è la possibilità di impegnare la corsia avvalendosi dello specchio esistente e poi, previo cotrollo, immettersi in via Falcò.

 


"Prendo atto della risposta del Comune, ma ribadisco che l'incrocio non è sicuro e l'installazione di uno specchio per incroci faciliterebbe l'attraversamento oltre a renderlo meno pericoloso. Non comprendo la ragione di tale diniego e ribadisco che l'uscita non è per nulla sicura" ha commentato a conclusione dell'iter la consigliera Riva.

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco