Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.771.740
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 04 settembre 2021 alle 10:11

Montevecchia: proseguono gli eventi di cabaret alla casetta

LA CASETTA - Via del Fontanile - MONTEVECCHIA Info e prenotazioni - 348.9050337 - 345.6919277
Cabaret e Zone limitrofe.

Cena e Spettacolo €. 35.00. (Antipasto. Primo. Secondo. Acqua. Vino. Caffè.)  Tagliere €. 20.00. (Tagliere salumi e formaggi. Acqua. Vino. Caffè.)  Prima consumazione €. 10.00
Cena dalle ore 20.00 - Spettacolo ore 21.30


Dopo il successo di FLAVIO OREGLIO che ha aperto la rassegna di "CABARET & ZONE LIMITROFE" il 21 agosto, sabato scorso nuovo Soldout per la serata di ALBERTO PATRUCCO che ha conquistato il pubblico con il suo spettacolo. Pienamente soddisfatti gli organizzatori. "Non ci aspettavamo una risposta così massiccia sin dalle prime serate" ha commentato Carlo Casalini, responsabile artistico della rassegna. "C'è voglia di ricominciare, di partecipare, di trovarsi e di ridere. Un grazie di cuore a tutto il pubblico presente e a tutti coloro che ci hanno sostenuto in questa iniziativa."

Alcuni momento delle serate con Oreglio e Patrucco



Sabato 4 settembre un altro grande protagonista del CABARET Italiano, FLAVIO PIRINI (clicca qui per la locandina
Scheda spettacolo Flavio Pirini: "Circa intorno quasi teatro canzone" è il concerto spettacolo in "solo" di Flavio Pirini. Una mescolanza di elementi poetici e ironici, volutamente proposti per chitarra e voce, secondo la più classica delle formule cantautorali. Alle canzoni è affidato il personale racconto dell'uomo e la fatica del vivere, brani di notevole spessore contenutistico oltreché interessanti sotto il profilo musicale. La comicità introduce e alleggerisce i concetti più profondi, la risata è liberatoria e predispone all'ascolto di storie o pensieri di altra natura. L'attenzione poi verso la società inserisce punti di critica che però difficilmente si riferiscono direttamente ai personaggi del potere, piuttosto vengono evocati comportamenti e pensieri in un tempo imprecisato. Si crea quindi un'alternanza di emozioni, una libertà per l'interprete di esporre varie sfaccettature, anche stilistiche. Si passa dalla canzone d'autore al racconto in musica, dalla canzonetta umoristica al monologo, dalla lettura di brani letterari alla filastrocca satirica. L'insieme mette in luce la sensibilità dell'autore e la propria "filosofia" che intende sottolineare la coesistenza dei due opposti gioia e dolore. Uno spettacolo adatto alla pedana di un club come al palcoscenico di un teatro. Se è pur vero che c'è un esplicito riferimento al teatro-canzone tuttavia, secondo Pirini, il teatro-canzone slegato dal suo ideatore ed interprete Giorgio Gaber, può solo forzatamente essere considerato un genere. Pirini, anche per evitare irrispettosi parallelismi con il maestro, preferisce definire il proprio stile come "Circa, intorno, quasi teatro canzone".

CLICCA QUI per il programma completo delle serate
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco