• Sei il visitatore n° 475.883.399
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 03 settembre 2021 alle 15:36

Paderno firma l'accordo con Calusco per candidare il San Michele a sito dell'Unesco

Paderno d'Adda ha stretto l'accordo (CLICCA QUI) con il vicino paese della sponda bergamasca, Calusco d'Adda, per portare a termine quello che è un obiettivo comune a entrambi gli enti: la candidatura del ponte S. Michele nella lista dei siti patrimonio mondiale dell'Unesco, in quanto si tratta di un'opera monumentale costruita nella seconda metà del XIX secolo, collocata nell'area definita "Monumento naturale - Area Leonardesca". Una zona che deve essere tutelata e preservata per via del valore storico-culturale che porta in sé e dell'importante contesto paesaggistico che la circonda. 



Entrambi i comuni, avevano aderito sul finire del 2018 e agli inizi del 2019, al cosidetto "Memorandum of understanding", una richiesta transnazionale per inserire altri quattro grandi ponti ad arco, oltre al San Michele, nella lista dei siti patrimonio mondiale dell'Unesco. Nel febbraio 2019 erano diventati così in tutto sei i ponti pronti ad essere candidati: il Mungstener Brucke, in Germania, i ponti Maria Pia e Dom Luis I, in Portogallo, i viadotti di Garabit e del Viaur in Francia, e il San Michele in Italia. 
Proprio per fornire tutta la documentazione necessaria alla candidatura del viadotto entrambi i comuni si sono mossi per approvare convenzioni con associazioni che li avrebbero agevolati nel raggiungimento dell'obiettivo. Che sono la Habitat Centro di Iniziative Culturali A.P.S. di Paderno, per l'omonimo comune, e la Fondazione Links Leading Innovation & Knowledge Society di Torino, per il comune di Calusco. 
Con questo accordo, come si legge in oggetto al testo allegato alla delibera, si vanno a definire i rapporti di collaborazione, amministrativi e giuridici tra il comune di Paderno d'Adda - che assume il ruolo di ente capofila per tutte le fasi e attività di presentazione della candidatura, nonché per la richiesta di eventuali finanziamenti ad enti pubblici o privati - finalizzati ad attuare quanto approvato dai rispettivi consigli comunali e quanto previsto dal Memorandum.
F.Fu.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco