Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 421.529.698
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 02 settembre 2021 alle 15:05

ASST Brianza: sicure e efficaci le vaccinazioni anticovid per donne in gravidanza

Campagna vaccinale a pieno ritmo. Presso ASST Brianza le dosi somministrate, dall'avvio della campagna massiva, ovvero da metà aprile ad oggi, sono state quasi 580.000, di cui 320.000 prime dosi e 260.000 richiami. Del totale dei vaccinati (prime e seconde dosi presso la popolazione target, over 12 anni), il 50,37 % sono maschi.


Le somministrazioni per fascia d'età? Circa 431.000 quelle effettuate su soggetti compresi fra i 40 e i 79 anni; 31.000 quelle che hanno interessato ragazze e ragazzi tra i 12 e i 19 anni. Quasi 800, invece, gli ultranovantenni e tre gli over 100.
Vale la pena ricordare che sono state circa 120.000 le vaccinazioni somministrate prima dell'avvio della cosiddetta campagna massiva: una campagna a 360 gradi.
Così il Dipartimento Materno Infantile dell'ASST, con una specifica comunicazione, sta insistendo molto, ad esempio, sulla sicurezza e l'efficacia della vaccinazione anti Covid in gravidanza e anche durante l'allattamento materno, che va promosso e sostenuto e non interrotto.
Gli operatori sanitari del Dipartimento raccomandano la vaccinazione e ricordano che può essere effettuata in qualunque momento della gravidanza. "Gli anticorpi sviluppati dal vaccino - spiegano - sono protettivi contro l'infezione anche per il neonato".
La vaccinazione è raccomandata in modo particolare alle donne in gravidanza con obesità, diabete, un'età superiore ai 35 anni o con altri fattori di rischio legati alla possibilità di contrarre l'infezione da coronavirus. Di più: non c'è prova ed evidenza scientifica alcuna - sottolineano i medici del Dipartimento - che i vaccini anti covid influenzino la fertilità.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco