• Sei il visitatore n° 506.725.720
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 30 agosto 2021 alle 17:49

Risposta ai lavoratori di Retesalute

Gentile direttore Brambilla,

ho avuto modo di leggere la lettera anonima titolata: "Retesalute, i lavoratori: da mesi chiediamo risposte ma non c'è un interlocutore a cui rivolgersi. Sindaci e sindacati dove sono?"

Una premessa, che è una considerazione del tutto personale sulle comunicazioni anonime che, non avrebbero dignità di risposta, ma colgo l'occasione per evidenziare il lavoro e le energie che i più stanno investendo in questa Azienda.

Come direttore e responsabile del personale, devo sottolineare che nessuna comunicazione né formale, né informale è giunta al mio tavolo e che avrebbe, come sempre, trovato una risposta: che avrei dato sia davanti alla macchinetta del caffè o in alternativa con tanto di lettera, timbro e firma.

Mi sento di escludere che si tratti di colleghi, poiché se di tali si trattasse, dovrei redarguirli perché sarebbe bastato leggere le mail aziendali per avere le informazioni che l'anonimo impunemente reclama.

Chiunque abbia scritto, cita i sindacati senza esserne iscritto o senza aver contatto con i propri rappresentati all'interno dell'Azienda, perché diversamente saprebbe che la signora Teresa Elmo ha già chiesto un incontro e utilizzerei in questa specifica situazione, il verbo presidiare, in modo puntuale, i fatti e gli eventi che sta vivendo Retesalute.

Chiunque abbia scritto, non si sta recando in Azienda e non ha contatti con i suoi colleghi, perché saprebbe che il Collegio dei Liquidatori, nelle persone del Prof. Ciro D'Aries, Avv. Alessandra Colombo e del dott. Paolo Grimoldi, si ritrova puntualmente e anche con qualche componente in vacanza, non si manca di fare il punto della situazione, anche più volte al giorno, lavorando alacremente sul programma indicato.

Posso serenamente confermare che il Collegio dei liquidatori sta portando avanti senza pausa alcuna, quanto annunciato in Assemblea, su incarico dei Sindaci Soci e la documentazione prodotta testimonia il percorso che si sta svolgendo.

Chiunque abbia scritto, non sa che può trovarmi in Azienda, ma naturalmente non è solo la presenza ad essere guida, ma anche le riflessioni e le azioni che compio insieme ai colleghi, dipendenti di quest'Azienda, che presenti stanno lavorando e non fanno mancare la Loro preziosa attività quotidiana.

Sicuramente chi scrive, è un nostalgico dei tempi passati che vede "nei giorni che furono" lo splendore che è "Retesalute in liquidazione", dimenticandosi che quello che stiamo vivendo oggi è il frutto di quei giorni.

Sicuramente chi scrive e si definisce "fuori", ed ora lo è davvero, tanto da non sapere che, nessuno è chiamato per chiudere, ma al contrario per aprire o meglio per "spalancare", come per l'Ufficio di Piano, al quale la responsabile dott. Donatella Barberis, saprà attribuire, un ruolo primario nella futura scena del welfare locale.

Concludo, con la certezza che chi scrive, non ha conoscenza dell'impegno e dell'attenzione che tutti i Sindaci stanno mettendo in questa situazione: testa e cuore senza risparmiarsi. Non ultimo il Presidente dell'Assemblea Massimo Augusto Panzeri, che ha saputo tracciare il solco che oggi stiamo seguendo.

Impegno e professionalità mostrata dai Responsabili dei Servizi Finanziari e Sociali, dai Segretari Comunali dei Comuni Soci, non più tardi della giornata di mercoledì, dove in plenaria, hanno collaborato, con professionalità per arginare i danni del passato, creati da terzi, in un confronto senza alcun dubbio di crescita, portando utili elementi di approfondimento, per raggiungere l'obiettivo del Collegio dei Liquidatori ed adempiere al mandato avuto dall'Assemblea dei Soci.

L'Azienda Retesalute deve collocarsi come non mai, nel giusto scenario socioassistenziale del territorio per poter affrontare prossimamente due momenti fondamentali per il territorio: il nuovo Piano di zona e la riforma della sanità in Lombardia.

Ringraziandola anticipatamente per l'ospitalità e lo spazio concesso, colgo l'occasione per inviare, a Lei e ai Suoi Collaboratori, i miei più cordiali saluti.

Dottor Enrico Bianchini - direttore generale
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco