• Sei il visitatore n° 495.674.785
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 02 agosto 2021 alle 17:17

La Valletta Brianza: lavori per marciapiede a settembre, ok alle variazioni di bilancio e Dup

Filato liscio il consiglio comunale di La Valletta Brianza - durato poco più di mezz'ora - che ha visto l’approvazione di cinque punti all’ordine del giorno, tutti pressoché economici. Il sindaco, Marco Panzeri, unico relatore per l’intera durata dell’assemblea comunale, ha iniziato informando i membri di una modifica al Documento Unico di Programmazione (approvato lo scorso marzo) come conseguenza dell’inserimento di un’opera pubblica, introdotta nel consiglio comunale del giugno scorso e che andrà in appalto nel mese di settembre. “La modifica è necessaria perché il valore dell’intervento è superiore ai 100.000 euro. - ha comunicato Panzeri - e parliamo del marciapiede in via Santa Caterina fino a via Sacro Cuore, e in via Vittorio Veneto. Il costo è stimato in 160.000 euro di cui 100mila sono contributi provenienti dallo Stato e i restanti 60mila euro dalla Regione”. Nessuna osservazione, il punto è stato approvato all’unanimità.


Il sindaco Marco Panzeri e il segretario, dottor Valerio Esposito

In merito alle variazioni di bilancio, Panzeri, si è limitato a comunicare solamente le voci più indicative per il comune di La Valletta, riservandosi di entrare nel dettaglio nel corso della seconda seduta di consiglio, quella dell’Unione. In merito alle “maggiori entrate”, si stima un maggiore incasso dagli accertamenti Imu.
“La previsione è fatta sull’anno 2015 - ha informato Panzeri - noi prevediamo un adeguamento di 100.000 euro quindi la stima è passata da 20.000 a 120.000 euro e per ora ne sono stati incassati 30.000”. Vi sono poi circa 58mila euro di entrate per nuovi trasferimenti. 9.382 euro per i centri estivi, che verranno trasferiti all’Unione e 27.000 euro per la Tari da riservare alle utenze non domestiche. E infine fondi dal MEF, che per La Valletta sono fissati in 18.765 euro, calcolati non in base alle dimensione del comune ma sulla base delle previsioni di riduzione delle entrate.



Sul fronte, invece, delle minori spese è emerso il dato significativo di 48.000 euro circa di sgravi sulla Tassa Rifiuti. Infatti i 15.000 euro destinati al sostegno alimentari si è deciso di spostarli per il pagamento delle Tari. Più 7.800 per pagare le spese legali e altri trasferimenti all’Unione, tra cui la somma di 10.700 euro per la partecipata Retesalute. Panzeri ha infine informato di un lieve aumento del fondo crediti di dubbia esigibilità perché si pensa di incassare 107 mila euro in più per Imu e Tasi. Anche il terzo punto sugli assestamenti di bilancio è stato approvato all’unanimità. È passata all’unanimità anche la proposta di non predisporre il bilancio consolidato con tutte le partecipate, che a detta di Panzeri, solleverebbe da un pesante impegno burocratico. Infine, l’ultimo punto ha interessato la presentazione del Documento Unico di Programmazione semplificato (Dups) per il triennio 2022-2024.



“Qui deluderemo un po’ i nostri cittadini - ha dichiarato Panzeri - perché riproponiamo il Dup nella versione precedente. Sostanzialmente per due motivi: In primis, ci prendiamo qualche settimana in più per attendere indicazioni da Stato e Regione per l’approvazione a alcuni lavori pubblici, che se dovesse arrivare, saranno inseriti nei primi mesi del triennio. E in seconda battuta, per le vicissitudine accadute all’interno dell’Unione che hanno provocato rallentamenti alle attività degli uffici”. Panzeri ha concluso l’intervento dicendo che in questa sede il Dup doveva solo essere presentato mentre l’approvazione avverrà insieme alla trattazione del bilancio consolidato. Anche l’ultimo punto all’odg è passato all’unanimità.
F.Fu.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco