• Sei il visitatore n° 483.993.253
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 29 luglio 2021 alle 17:33

Santa Maria Hoè e Airuno ringraziano i ragazzi di Util'Estate, i sindaci: ''Avete fatto cose bellissime''

Un buono spesa da 150 euro e una bottiglia di pregiato olio prodotto sulle colline di Santa Maria Hoè. E' stato il riconoscimento consegnato ai dieci ragazzi di Santa Maria Hoè (8) e Airuno (2), che hanno preso parte all'iniziativa Util'Estate promossa dai due Comuni congiuntamente. Ma il valore dell'iniziativa per tutti i partecipanti è andato ben oltre a quello materiale per i ragazzi, per il coordinatore del progetto Gianni Di Vito, l'educatrice Laura Mauri e i volontari Alberto Corti e Cristina Locatelli: è stata un'esperienza intensa che ha creato profondi rapporti umani.


“Avete fatto delle cose bellissime – ha detto ai ragazzi il sindaco di Santa Maria Hoè Efrem Brambilla - rendendo il nostro paese più accogliente. Ma non solo, avete lavorato con impegno e professionalità dimostrando di avete grandi capacità. Voglio però anche ringraziare in modo particolare l'assessore e vice sindaco Miriam Brusadelli che ha creduto nel progetto e nella sua concretizzazione”.
Gli ha fatto eco il sindaco di Airuno Alessandro Milani, giunto a Santa Maria accompagnato dall'assistente sociale Veronica Bonanomi, che ha espresso ai ragazzi e agli organizzatori il proprio ringraziamento e quello dell'amministrazione comunale tutta, per aver preso parte e reso possibile l'iniziativa. In queste due settimane i ragazzi hanno verniciato la recinzione della scuola materna, dipinto le panchine in piazza Padre Fausto e quelle in località Paù, compreso il ponticello del Bordeà e il belvedere del paese, oltre ad aver sistemato la staccionata del parco giochi.
E in molti in paese hanno avuto modo di vedere i ragazzi all'opera e più d'uno si è fermato a scambiare quattro chiacchiere con loro.



Da sinistra l'assistente sociale Veronica Bonanomi, il sindaco di Airuno Alessandro Milani, il coordinatore del progetto Gianni di Vito,
il sindaco di Santa Maria Efrem Brambilla e Milena Bonanomi, del Podere di Aleandro

 

“E' stata un'esperienza speciale – ha detto il coordinatore di Util'Estate Gianni Di Vito – dove voi ragazzi siete stati i protagonisti ufficiali. Inoltre questa edizione è stata resa ancor più magica grazie all'adesione del Comune di Airuno, ma non solo... Ha avuto un significato particolare per voi perché è stata un'occasione per tornare alla vita attiva ed è stato un momento di socializzazione. Quello che è successo – ha aggiunto riferendosi all'epidemia di Covid 19 - ha penalizzato in modo particolare voi adolescenti e qualcuno ne ha pagato le conseguenze. Util'Estate nel Meratese ha coinvolto ben cento giovani e un migliaio in tutta la provincia di Lecco, è stato un grande successo... Pensate che il progetto è stato addirittura replicato in Sicilia, precisamente a Mazara del Vallo dove il 9 agosto mi recherò per prendere visione di quanto è stato fatto. Tutto questo non può finire qui...”.


Miriam Brusadelli, Alessandro Milani e Gianni De Vito

L'assessore e vice sindaco Miriam Brusadelli ha invece voluto ringraziare il sindaco Brambilla per aver accolto la proposta ed aver saputo trovare le risorse per la sua realizzazione, mentre ha ricordato ai ragazzi che ogni volta che passeranno nei luoghi dove hanno lavorato, potranno essere orgogliosi di quello che hanno fatto.
I partecipanti hanno rivolto un caloroso applauso alla cuoca Angela della scuola materna, che in queste due settimane li ha rifocillati con i suoi gustosi piatti.



La piccola Vanessa consegna la bottiglia di olio “Made in Paù”



Efrem Brambilla ha colto anche l'occasione per ringraziare Milena e Aleandro Bonanomi del “Podere di Aleandro” di Paù, che hanno donato una bottiglia di pregiato olio ai ragazzi e a tutti i presenti.
“Siete stati bravi - ha detto loro Milena Bonanomi rivolgendosi ai ragazzi - perché avete dimostrato che i giovani non sanno solo stare con il cellulare in mano, ma sanno anche darsi da fare. E se lo avete fatto per il compenso avete fatto bene, è la dimostrazione che quando volete qualcosa siete disposti a mettervi in gioco per conquistarlo”.
Anche per lei un caloroso applauso.
Si è poi passati alla consegna degli attestati di partecipazione e del buono di 150 euro spendibile presso Perego Libri di Barzanò, alla Decathlon e nei supermercati Unes. Ad ognuno inoltre la piccola Vanessa, nipote dei coniugi Bonanomi, ha consegnato una bottiglia di olio d'oliva “Made in Paù”, come ha tenuto a sottolineare il sindaco Efrem Brambilla.
E' l'anno prossimo si replica.
A.Bai.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco