Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 413.675.032
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 26 luglio 2021 alle 09:55

Percentuale dei tamponi positivi

Spettabile redazione,

volevo fare una considerazione in merito alla percentuale dei tamponi positivi che viene proposta giornalmente.
Da tempo ormai viene pubblicato un unico dato frutto della somma dei tamponi molecolari e antigenici, probabilmente per mostrare al pubblico un dato più confortante.
Il tampone molecolare resta quello affidabile. L'antigenico ha una attendibilità ben più scarsa e viene in genere usato come tampone di controllo dopo aver contratto l'infezione, dunque è anche più probabile che l'esito sia negativo.
Secondo me è come sommare "pere con patate", ossia due entità non compatibili.
Se si cerca su siti web dove vengono pubblicate le percentuali distinte, ci si rende conto che il valore per i molecolari è infinitamente superiore a quello degli antigenici.
Prendiamo ad esempio i dati del 19 luglio, l'altro ieri.
Sono stati analizzati 47.225 tamponi molecolari e 41.864 test rapidi antigenici. La percentuale di tamponi molecolari positivi è stata del 4,32 per cento, mentre quella dei test antigenici dello 0,07 per cento (sito ilpost).
I TG hanno dato il valore complessivo di 2,3%, ben distante dalla realtà.
Tutti i giorni è così.
Gio
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco