Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 405.953.761
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 29/07/2021
Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 18 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc

Scritto Lunedì 19 luglio 2021 alle 10:26

Imbersago: 400mila € per rendere il paese più bello e sicuro. Interventi alla primaria

Si è riunito nella serata di mercoledì 14 luglio l’ultimo (salvo emergenze) consiglio comunale di Imbersago in previsione dello “stop” estivo e del rientro al tavolo della politica fissato per settembre.
I temi caldi affrontati in aula hanno visto l’approvazione della variazione di bilancio relativa a numerosi interventi sul piano dei lavori pubblici. L’amministrazione - ha comunicato infatti il primo cittadino, Fabio Vergani - stanzierà poco meno di 400.000 euro (avanzo di bilancio disponibile) per i lavori che interesseranno aree diverse del paese. Prima di passare ad illustrare gli interventi, Vergani, ha tenuto a ringraziare gli uffici pubblici per il lavoro svolto e il sostegno dato alla giunta che permetteranno di essere ancora più incisivi sul territorio. “Gli interventi sono tanti - ha iniziato il primo cittadino - e renderanno il paese più bello e più sicuro. Ora bisogna per far sì che siano cantierizzati il prima possibile. Voglio sottolineare che è importante fare le cose fatte bene e farle durare. Non ci interessa di tagliare i nastri, quello che vogliamo è che le opere portino con sé un valore per la cittadinanza”.



Da sinistra l'assessore Elena Codare, il sindaco Fabio Vergani e il segretario, dottoressa Deborah Agostoni

Passiamo quindi agli interventi in questione: verrà totalmente rifatto il marciapiede di Via Matteotti (lato est). La pavimentazione in asfalto sarà sostituita con quella in porfido. L’obiettivo è poi quello di realizzare tutti i sottoservizi per l’illuminazione pubblica e sostituire i vecchi pali con nuovi impianti di illuminazione. Sempre nell’ambito dell’illuminazione pubblica, verrà realizzato da zero l’impianto di via Fermi. Vergani lo ha definito “una piccola rivoluzione” in quanto permetterà di dare lustro a un’area centrale del paese, ad oggi poco illuminata, e presidiare in maniera più attenta il territorio garantendo una maggiore sicurezza ai cittadini anche a fronte di frequentazioni poco piacevoli che attualmente si verificano.
Un altro marciapiede, quello di via Copernico, verrà realizzato un lungo tratto di strada che collegherà la frazione di Sabbione con quella di Cassina Fra Martino, nel comune di Merate. “Credo che l’opera abbia una valenza in più rispetto agli altri ambiti proprio perché mette in collegamento due comuni diversi nell’ottica della realizzazione della mobilità lenta” ha commentato il primo cittadino, chiarendo che l’intervento verrà realizzato grazie a finanziamenti statali e regionali uniti agli oneri di urbanizzazione.
70.000 euro verranno destinati invece alla riqualificazione della parte esterna del centro polifunzionale del paese. In questo caso, essendo l’impianto realizzato sul finire degli anni Novanta, si sono resi necessari una serie di interventi per evitare l’ammaloramento delle strutture.



Ultimo intervento, del valore di circa 44mila euro, sarà la messa in sicurezza della zona est della Valle della Ruschetta, sino alla foce del laghetto della Praela. Anche in questo caso i finanziamenti, per il lato est, giungeranno da Regione Lombardia, mentre la parte ovest, come ha spiegato Vergani, sarà oggetto di intervento quando si riuscirà ad attingere a nuovi bandi, oppure si valuterà se sarà possibile procedere con risorse proprie.
Terminata la presentazione delle opere, il sindaco ha citato le cifre più significative della variazione di bilancio: più 21mila euro di concessioni cimiteriali - da parte di un cittadino che vuole realizzare una cappella di famiglia - che saranno reinvestiti nella manutenzione dei loculi cimiteriali e nella risistemazione dei vialetti nella parte nuova del cimitero. Più 20mila euro di proventi da concessioni edilizie, grazie agli interventi di riqualificazione e di efficientamento energetico. 35mila euro di avanzo vincolato (per abbattimento barriere architettoniche) verranno utilizzati per il marciapiede di via Mattei. Tra le uscite: un risparmio di 10mila euro all’anno sul trasporto degli alunni. 21mila euro per l’impianto sportivo comunale. 57mila euro per la sistemazione delle strade. 34mila euro per il verde pubblico. 70mila euro per l’area polifunzionale. 16mila euro per la riqualificazione dell’isola ecologica (verrà traslata la casetta e appoggiata sopra la soletta dei bagni per guadagnare spazio per i volontari sull’area da presidiare). Sul fronte delle entrate correnti si è registrato un maggiore introito (più 5mila euro rispetto alla previsione) sulle sanzioni del codice della strada, risultato del disporre di agenti efficienti di polizia locale.
Prima di mettere il punto a votazione è intervenuto l’assessore esterno ai lavori pubblici, Carlo Perego, per informare il consiglio relativamente ai lavori di manutenzione che interesseranno la scuola elementare. In sostanza si ha in previsione una serie di opere di piccola manutenzione ordinaria oltre ad altre legate alla sicurezza degli ambienti (sostituzione di una griglia carrabile e del tappeto verde adibito all’area giochi ormai deteriorato e stracciato, e piccole opere di ripristino dell’arredo esterno). 15mila euro è l’importo previsto per l’intervento. 8mila saranno poi investiti per l’analisi della vulnerabilità sismica del fabbricato. In merito alla scuola il sindaco Vergani ha concluso con una piccola chiosa polemica relativa ai criteri di accesso ai finanziamenti, “per accedervi bisognerebbe avere una scuola che cade a pezzi. Chi come noi ha investito molto non viene premiato. Di contro dico che sono fiero dei lavori fatti in questi anni che ci hanno permesso di avere una struttura bella, efficiente e con spazi esterni gradevoli”.
Il punto messo a votazione ha ottenuto parere favorevole all’unanimità.
F.Fu.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco