Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 405.957.727
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 29/07/2021
Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 18 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc

Scritto Sabato 17 luglio 2021 alle 09:13

Montevecchia:nuovo progetto per l'ex pub. La proprietà propone una ristrutturazione


Qualcosa si muove per il futuro dell'ex pub di Montevecchia? L'amministrazione comunale con entusiasmo ha comunicato a mezzo social che "si passa dal dibattito ai fatti". Lo stabile decadente, che si nota dalla Provinciale SP 54 all'imbocco con via Belvedere, sarebbe pronto per un restyling. A riprova di ciò un rendering tratto dal progetto di ristrutturazione presentato agli uffici comunali dalla nuova proprietà, che di recente ha acquistato all'asta l'immobile. Proposta che attualmente sarebbe al vaglio della Soprintendenza. Sarebbe destinato in parte ad uso commerciale e in parte per servizi pubblici. Il gruppo di maggioranza a inizio settimana ha diffuso un comunicato in cui ha inserito tra le promesse elettorali per il prossimo mandato la creazione al posto dell'ex pub di un centro civico dove i cittadini potrebbero trovare le Poste, gli ambulatori medici e dei negozi, per "favorire e agevolare l'aggregazione e la socializzazione, con una particolare attenzione rivolta agli anziani".

Ora all'amministrazione comunale spetterà il compito di valutare se il progetto sia correttamente inquadrato nel vigente PGT (Piano di Governo del Territorio). Lo strumento urbanistico prevede in effetti alle Quattro Strade la dotazione di servizi pubblici (delegazione comunale, ufficio postale, ambulatorio medico), ma viene inserita all'interno di un Piano Attuativo di iniziativa pubblica. Non ricadeva perciò tra i vincoli di un progetto di ristrutturazione privato. Le Norme di Attuazione del Piano dei Servizi precisano: "La realizzazione delle nuove attrezzature dovrà essere inseriti in uno studio urbanistico-architettonico e viabilistico d'insieme finalizzato a conservare nella maggiore misura possibile il verde e a mantenere una adeguata dotazione di parcheggi, in coerenza con la nuova sistemazione viabilistica a rotatoria". Già, perché da PGT vigente l'incrocio semaforico delle Quattro Strade dovrebbe trasformarsi in una rotonda, da realizzarsi in tandem con un'opera simile situata all'incrocio tra la SP 54 e via Bassa del Poggio.

 

Estratto del PGT vigente in cui sono tracciate le rotonde, mentre il cerchio giallo spostato a Nord è l'area destinata a servizi

Il Piano di Governo del Territorio considera che l'immobile per i servizi amministrativi e socio-sanitari debba essere di nuova edificazione. Inoltre, come indicazione schematica - pur non vincolante - della possibile area da destinarsi a tali scopi pubblici il PGT individua la zona attualmente destinata a parcheggio. La sosta auto sarebbe garantita, secondo i piani dello strumento urbanistico in vigore, interrando il parco macchine, in modo da evitare il consumo di suolo.

M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco