Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.222.691
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 30 giugno 2021 alle 11:13

Padernese, pattinaggio: argento e bronzo agli Italian Roller Games a Senigallia e Riccione

Si sono svolti dal 19 al 27 giugno nella cornice adriatica di Senigallia e Riccione gli Italian Roller Games, rassegna rotellistica che ha visto in campo in 2 settimane tutte le specialità della FISR, Federazione Italiana Sport Rotellistici. Per la corsa, fortemente rappresentata dalle squadre brianzole, il primo impegno erano i Campionati Italiani pista a Senigallia. Con temperature torride gli atleti si sono dati battaglia nelle brevi e lunghe distanze
Nelle categorie giovanili l'ASD PADERNESE era presente con Elisa Viscardi nelle R12, sempre combattiva e con Asia Bailo, Aida Ciurleo, Angelica Piloni e Cora Gualtieri nella sovrappopolata categoria Ragazze, ben 145 atlete in partenza ad ogni gara. In pista le nostre ragazze si sono difese come hanno potuto, subendo lo strapotere di chi aveva preparato l'evento come appartenesse alla massima categoria, atlete anche con bagaglio tecnico già molto evoluto. Bravissime nella staffetta americana dove erano sicuramente tra le squadre più giovani in gara.
Nella categoria juniores Michele Merlini otteneva un buon 11 posto nella gara sul giro ad atleti contrapposti e giungeva ai quarti di finale nella gara sprint.



Ma è stato il bravissimo Gabriele Baietta a dare le più grandi soddisfazioni. Nella 10000 m. ad eliminazione prendeva la testa del gruppo e con la sua andatura di altissimo profilo metteva tutti in difficoltà. Giunti però a circa 3 km dal termine della gara, sempre in testa, dopo un lieve sbilanciamento subiva un gravissimo fallo, non rilevato dalla giuria, che lo faceva finire al centro della pista, inesorabilmente fuori gara.
Non domo e rinfrancato dalle ottime sensazioni avute, ancora più determinato affrontava il giorno successivo, la massacrante 10000 m punti/eliminazione dove, dopo un paio di attacchi rintuzzati, piazzava l'attacco definitivo con l'ottimo Mattia Fioretti di Marina di Grosseto e in coppia dominavano la gara fino all'arrivo con Fioretti meritatamente all'oro e Baietta all'argento che lo ripaga di tantissimi sacrifici.
Il 23 la carovana dei pattinatori veloci si trasferiva a Riccione dove sul circuito stradale adiacente allo stadio del nuoto si affrontavano i Campionati Italiani strada.


Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):


Qui le nostre ragazze Bailo, Ciurleo, Gualtieri e Piloni si trovavano maggiormente a loro agio e facevano buone prestazioni sia nella 5000 m a eliminazione che nella 100 m in corsia. In particolare Asia Bailo, dopo aver ben passato il quarto di finale, combatteva alla pari con le migliori nella semifinale sfiorando l'ingresso all'ambita finale riservata a 20 atlete.
Tra gli juniores Gabriele Baietta sempre estremamente combattivo non riusciva a imporre le sue andature massacranti, per la particolare conformazione del percorso che consentiva agli atleti in scia di recuperare con facilità nel tratto in leggera discesa. Ovviamente i suoi piazzamente sono stati comunque tra i migliori della categoria. Paolo Silva nei senior, presente solo per il campionato su strada, combatteva come di consueto nonostante le sue 41 primavere. La sorpresa super positiva arrivava da Michele Merlini che nella sua gara preferita, 400 m sprint su strada, prima piazzava il miglior tempo assoluto nella qualifica, poi andava ad aggiudicarsi con sicurezza la finale a 4. Nella finale, corsa quando ormai faceva buio, un piccolo inciampo in partenza non gli consentiva di prendere subito la testa. Velocità altissime fino al rettilineo d'arrivo dove conquistava una scintillante medaglia di bronzo. Ottavo posto per lui nei 100 m. in corsia dove ha margini di miglioramento soprattutto in partenza.




Domenica 27 giugno la lunghissima rassegna si concludeva con la Maratona sulla classica distanza dei 42km. Baietta sfiorava di nuovo il podio ottenendo la 4^ piazza. Eccellente 15^ posto per Gionata Ripamonti e 17^ posto per MIchele Merlini. L'esperto Paolo Silva ha guidato i ragazzi per una buona metà gara, poi le sue condizioni non al top l'hanno costretto al ritiro.
Settimana di festeggiamenti quindi a Paderno d'Adda nel rinnovato impianto dove fervono i preparativi per il Trofeo d'Estate del 10-11 luglio prossimo.
Aspettiamo anche il pubblico e i cittadini padernesi e non, che potranno fruire del servizio ristorazione in funzione sia sabato sera che domenica per pranzo e cena.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco