• Sei il visitatore n° 507.205.019
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 26 giugno 2021 alle 19:29

Osnago: tre ore di zona pedonale in centro, la sperimentazione del comune. Protesta dei negozianti. Raccolte decine di firme


Sono già diverse decine le firme raccolte tra commercianti e residenti del centro storico a seguito della decisione dell'amministrazione di Osnago di sperimentare una zona pedonale (con transito consentito solo agli autorizzati) nel tratto davanti alla chiesa parrocchiale tra via sant'Anna e via Cavour in 4 domeniche (2 a luglio e 2 a settembre) della durata di tre ore al mattino.

La sperimentazione è stata comunicata tramite una lettera allegata all'annuncio di due concerti in piazza e se inizialmente era passata in sordina è ora diventata oggetto di una petizione e di una protesta fatta con cartelli esposti nell'area bar accanto alla fontana.

"Raccogliamo firme contro la chiusura della piazza voluta dal sindaco. I negozianti: così siamo morti" si legge sulla tavola in cartone affissa in più punti e decine sono le firme che stanno già riempendo i fogli sparsi in diverse delle attività commerciali ubicate nel centro.
Non si tratta di una decisione già definita ed entrata in vigore ma di un esperimento che dovrebbe portare a fare emergere, si legge nella lettera che è poi uno stralcio della delibera in fase di pubblicazione, "effetti positivi e potenziali criticità che possono scaturire dall'istituzione di un'area pedonale permanente nel centro storico in determinati e limitati orari del fine settimana".
L'intento è appunto valutare se la chiusura nel centinaio di metri davanti alla chiesa, alla domenica mattina, assente il traffico lavorativo e con la presenza della polizia locale, possa essere un aiuto per una migliore fruibilità del paese da parte dei pedoni, senza il transito veicolare.

L'annuncio di questa sperimentazione, però, non ha trovato i favori di una parte di negozianti che avrebbero preferito essere coinvolti prima di ricevere comunicazione tramite lettera di tale intenzione.
Nei prossimi giorni pare sia già calendarizzato un incontro dove, con buona probabilità, i commercianti avanzeranno le loro perplessità prima ancora dell'entrata in vigore della zona a traffico limitato.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco