Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 404.571.642
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/07/2021
Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 23 µg/mc
Lecco: v. Sora: 23 µg/mc
Valmadrera: 23 µg/mc

Scritto Sabato 12 giugno 2021 alle 18:42

Robbiate: la nuova sede a Villa Concordia di Solleva inaugurata insieme alle autorità

Fare rete. Questo il messaggio che tutte le autorità - presenti questo sabato mattina presso lo spazio co-studying di Villa Concordia, a Robbiate - hanno lanciato in occasione dell'inaugurazione della nuova sede della Cooperativa Solleva, aggiudicataria della gestione dello Stallazzo e dell'area ecomuseale per i prossimi sei anni. A fare gli onori di casa, il sindaco di Robbiate, Daniele Villa, che per primo ha preso la parola ringraziando anzitutto il presidente della Cooperativa Solleva, Luigi Gasparini, i sindaci di Paderno e Cornate d'Adda, rispettivamente Gianpaolo Torchio e Felice Colombo e il direttore del Parco Adda Nord, Mario Girelli.



"In questa giornata prendiamo l'occasione per inaugurare il trasferimento della sede di Solleva da Brivio a Robbiate insieme alla sperimentazione di progetti condivisi tra la Cooperativa e le associazioni del nostro territorio, come l'Aquilone e Il Grappolo" ha detto Villa, passando poi la parola al consigliere di Robbiate, Gianfranco Brivio, che ha illustrato brevemente il progetto dello spazio di co-studying, "un'area innovativa dedicata allo studio e all'interazione tra ragazzi, progettata da due giovani di Robbiate - ha spiegato il consigliere Brivio - Il vanto è che è stata totalmente voluta, strutturata, e ad oggi, gestita dai giovani. È attiva dallo scorso febbraio, e soprattutto, nel periodo pandemico ha permesso lo svolgimento degli esami a distanza per i ragazzi universitari e anche delle sedute di laurea, a fronte dell'ottima connessione di cui dispone. Inoltre non viene usufruita solo dai robbiatesi ma anche da ragazzi dei paesi limitrofi proprio per le funzionalità di cui è stata dotata".


Luigi Gasparini
Si è entrati nel vivo della manifestazione quando il presidente della Cooperativa Solleva, Gasparini, ha esordito, "Grazie, grazie a tutti, ai sindaci, al direttore del Parco, e a tutte le realtà presenti, ossia le cooperative del nostro territorio". Lo ha giudicato un momento emozionante, ripercorrendo gli inizi, quando il primo bilancio della Cooperativa, nel 2015, era di soli 3.000 euro, mentre ora ha a disposizione quasi un milione di euro. "Nonostante l'anno pandemico, il 2020 è andato molto meglio rispetto al 2019 e la ricetta vincente è stata la diversificazione. Lo Stallazzo insieme a Isola Borromeo hanno permesso alla cooperativa di stare in piedi, e un immenso grazie va ai lavoratori e ai volontari, anch'essi provati dal periodo pandemico." Sul fronte della gestione condivisa, Gasparini - che nel corso dell'intervento ha anche confessato che questo sarà il suo ultimo anno da presidente, lasciando spazio ad un ricambio generazionale - ha accolto caldamente la proposta di lavorare, anzitutto, con le realtà locali, "Bisogna fare squadra - ha detto - da sempre siamo spinti verso una soluzione che preveda l'integrazione. Il primo passo sarà verso una collaborazione con Aquilone e Grappolo. Desideriamo poi, nel breve periodo, realizzare uno studio per una progettualità con l'ente Parco Adda Nord di modo da trarne un'unione che permetta di convogliare le risorse di tutti al fine di guidare il turista, che spesso si trova spaesato, di fronte a una mancanza di coordinamento. A tal proposito si sta pensando di creare una cabina di regia che permetta al turista di orientarsi, di disporre di tutti i mezzi che lo spingano ad organizzare un "viaggio" - ha concluso Gasparini facendo riferimento a strutture per dormire, piuttosto che alla promozione di percorsi lungo l'Adda.



Quello che Gasparini ha definito "un mosaico con tante opportunità" ha trovato il benemerito di entrambi i sindaci di Cornate e Paderno d'Adda che hanno giudicato positivamente il lavoro che Solleva sta portando avanti con passione e dedizione. "L'obbiettivo è quello di riaccendere l'attenzione sull'Adda, far conoscere il nostro territorio e valorizzarlo, così che le persone vi rimangano e non si assista ad un turismo di "toccata e fuga". Questa è una collaborazione molto sentita e voluta da parte nostra", ha commentato il sindaco di Cornate, Felice Colombo, a cui hanno fatto seguito i complimenti di Gianpaolo Torchio che ha apprezzato fortemente l'attenzione che Solleva conferisce al tema del sociale, "È un soggetto che non fa solo gestione turistica, ma aiuta anche persone in difficoltà, oltre ad aver messo in filiera i quattro siti sull'Adda, tutti sul territorio di Paderno d'Adda e vicinissimi a Robbiate, che sono strutture dalle grosse potenzialità di cui ne vedremo presto i frutti."



Per ultimo si è espresso il direttore del Parco Adda Nord, Girelli, portando i saluti del presidente Francesca Rota, "Il bando, vinto da Solleva, ha come priorità quella di enfatizzare l'aspetto del turismo e della cultura, quindi il compito del Parco sarà quello di affiancare Gasparini affinché diventi il top di gamma della nostra zona. Il nostro Ente servirà dunque come strumento per fare rete e per interfacciarsi con le varie associazioni, in particolare per mezzo delle figure di Antonio Groppelli, consigliere con delega al turismo e Ignazio Ravasi, delegato invece alla cultura. È ovvio che la cabina di regia dovrà essere al Parco, così da favorire il turismo e la cultura e organizzare delle belle giornate in cui la gente possa rilassarsi all'Adda".





L'inaugurazione si è conclusa con la benedizione del sacerdote di Robbiate, Don Paolo Bizzarri, alla nuova sede di Solleva, all'ultimo piano di Villa Concordia.
La manifestazione è invece proseguita allo Stallazzo, dove è stato allestito un aperitivo con degustazione dei prodotti della Cooperativa Solleva. 
F.Fu.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco