Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 398.698.435
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 03/06/2021
Merate: 26 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 19 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc

Scritto Mercoledì 09 giugno 2021 alle 09:10

Merate: gli studenti di Viganò e Agnesi a lezione di protezione civile, ora sono volontari

109 giovanissimi volontari di protezione civile sono stati "sformati" a fine anno scolastico grazie ai corsi a distanza organizzati dal centro di promozione protezione civile che si occupa appunto di diffonderne la cultura e che ha sede, per la provincia di Lecco, all'istituto Viganò di Merate e che ha come referente di tutto il progetto la professoressa Maria Grazia Rota.

La professoressa Maria Grazia Rota

Le attività formative si sono svolte a distanza in collaborazione con la provincia di Lecco, regione Lombardia e scuola superiore di protezione civile,
I ragazzi delle superiori di Agnesi, Viganò, Greppi, Bachelet e Parini hanno seguito il corso base e conseguito l'attestato che permetterà loro, se maggiorenni, di prendere parte in maniera già operativa ai gruppi locali di protezione civile.

Si è trattato di corsi extracurricolari inseriti nel pacchetti di educazione civica che è obbligatorio e che ha un suo voto. Al termine del corso c'è un test finale con lo studio di sette moduli e trenta domande.

Insomma un percorso scolastico che ha portato però gli studenti ad apprendere tutta una serie di nozioni da applicare in contesti di rischio, non lontani dalla nostra realtà in quanto alluvioni, frane, smottamenti si sono verificati anche recentemente nei territori locali e che ha dato loro un bagaglio in ottica di prevenzione che potranno trasmettere anche a coetanei e famigliari. Contribuendo così a diffondere la cultura della protezione civile.

Con il supporto dei coetanei del "grafico", gli studenti hanno realizzato dei roll up per rappresentare le buone prassi di protezione civile con tutto quanto imparato durante i corsi e dunque con le indicazioni da mettere in atto, spiegate con linguaggi diversi in base all'età del "pubblico", in caso di emergenza.

Gli elaboratori sono stati esaminati dal dipartimento di protezione civile e dall'ufficio scolastico regionale che li hanno ritenuti perfettamente idonei, con un messaggio veicolato nella maniera migliore e più chiara.

Nei mesi di settembre e ottobre è prevista la formazione per i docenti, rimasta sospesa causa covid, sia per le primarie che le secondarie. A ottobre, in occasione della settimana nazionale di protezione civile, saranno organizzati degli incontri con testimonianze di volontari che hanno operato sul campo.

CLICCA SUL VOLANTINO per ingrandire

Tra i progetti che verranno presentati per il prossimo anno scolastico ce ne sarà uno dedicato proprio alla formazione base dei volontari per tutte le classi quarte, anno in cui i ragazzi compiono la maggiore età.


Referenti delle scuole per la rete del centro di promozione di protezione civile:
Villa Greppi; Michele Tavernese
Istituto Bachelet Oggiono: Paola Corti
Istituto Parini Lecco: Piero Bonvicini
Liceo Agnesi: Diana Toso
Istituto comprensivo di Olgiate: Simona Ravasi
Istituto comprensivo di Missaglia: Maria Cristina Rigo, Paola Trabucchi
La Valletta brianza: Mirko Ceroli
Casatenovo: Mariachiara Pappalardo

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco