Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 398.703.817
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 03/06/2021
Merate: 26 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 19 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc

Scritto Domenica 16 maggio 2021 alle 10:56

Unione Valletta: la Giornata Ecologica è un successo, i volontari al lavoro sul territorio

PER INGRANDIRE CLICCA SULL'IMMAGINE

Ha riscosso grande successo la Giornata Ecologica organizzata dall'Unione dei Comuni Lombarda della Valletta, che ha visto la partecipazione di una cinquantina di volontari. A proporla sono stati l'assessore Ambra Biella, referente in materia di Ciclo integrato dei rifiuti e Guardia Ecologica Volontaria, che ha particolarmente a cuore l'ambiente, ed Efrem Brambilla. Questa mattina di buon ora, due gruppi di volontari si sono riuniti di buon'ora nei punti di ritrovo, il Centro di Raccolta per Santa Maria e il parcheggio del Barba Sport per La Valletta. Muniti di guanti, giubbotto catarifrangente, sacchi e contenitori per il vetro, i partecipanti sono stati suddivisi in vari gruppi, così da coprire gran parte del territorio dei due comuni, molto vasto. 

PER INGRANDIRE CLICCA SULL'IMMAGINE


Il gruppo di Santa Maria Hoè, composto dal sindaco Efrem Brambilla, gli assessori Daniel Fumagalli e Valentino Scalambra, il consigliere Saverio Morisi e vari volontari, si è dedicato al tratto della Sp58 che conduce in località Nava, dove sono state tra l'altro di recente posizionate le fototrappole. La zona, prevalentemente boschiva, è particolarmente toccata dall'abbandono di rifiuti, anche di grosse dimensioni, che vengono gettati a lato strada e presto si ritrovano coperti dalla vegetazione. 

I volontari che si sono invece ritrovati a La Valletta - tra cui ovviamente l'assessore Biella, promotrice dell'iniziativa, il vicesindaco Peter Sironi, l'assessore Anna Perego e i consiglieri Stefano Nova, Romeo Ripamonti, Roberto Fustella e Lino Panzeri - vista la grande partecipazione, sono stati divisi in quattro gruppi. Alcuni si sono dedicati dunque al tratto lungo la Sp342, anch'esso molto colpito dall'abbandono di spazzatura. Solo in un centinaio di metri partendo dal punto di ritrovo il gruppetto ha riempito svariati sacchi, ritrovando anche una bicicletta abbandonata. Un altro team si è invece avventurato in via Volta, la strada che da Perego conduce a Sirtori, circondata dai boschi. Il terzo gruppo è stato incaricato invece di raccogliere i rifiuti nella zona di Crescenzaga e Sara, mentre una parte di volontari si è dedicata a Rovagnate, nel tratto che dal cimitero conduce a Castello Brianza. I volontari, sacchetti alla mano, hanno spiegato che la cura dell'ambiente è una questione di cultura e di educazione, che va trasmessa fin da giovanissimi. Come era previsto, i due tratti più sporchi sono risultati essere la Sp342, complice il passaggio quotidiano di migliaia di auto che gettano i rifiuti di qualunque tipo dal finestrino, e la Sp58, zona in cui chi abbandona la spazzatura è coperto dalla boscaglia. 

Molto soddisfatti gli organizzatori, che hanno apprezzato la grande partecipazione. L'unico rammarico, come ha spiegato l'assessore Biella, è quello di non riuscire a differenziare più di tanto quanto raccolto, ad eccezione del vetro, che è stato sistemato negli appositi contenitori per essere smaltito. Presenti anche l'operatore ecologico Giorgio Talotta e il geometra Massimo Milani, che hanno coordinato le operazioni, supportati dagli agenti della Polizia Locale, con Placido Ghezzi e il comandante Vincenzo Barile. Sul posto anche le penne nere del gruppo Monte San Genesio e la Croce Bianca, a cui è andato un sentito ringraziamento da parte dell'amministrazione dell'Unione.
Durante la mattinata di lavori, conclusasi attorno a mezzogiorno, i volontari hanno recuperato materiale di scarto di ogni tipo tra cui, nei boschi a ridosso della Sp58 verso Colle Brianza, due frigoriferi, svariati copertoni e altri piccoli elettrodomestici.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco