Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 399.063.363
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/06/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 20 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc

Scritto Lunedì 10 maggio 2021 alle 15:03

Osnago: in cammino per le vie del centro con Dante Alighieri

Una camminata in Osnago fino a raggiungere la porta dell’inferno dantesco. È così che il Consorzio Brianteo Villa Greppi, in collaborazione con l’associazione Brig-cultura e territorio, hanno inaugurato la quinta edizione del progetto album-Brianza Paesaggio Aperto che propone al pubblico iniziative culturali dedicate alla scoperta dei luoghi della Brianza. Lectura Dantis è l’unione perfetta tra i luoghi suggestivi delle nostre zone e il fascino delle parole del sommo poeta a 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.




Due guide dell’associazione Brig-cultura e territorio hanno condotto i numerosi partecipanti dalla zona esterna alla stazione, diversa rispetto al restante paese per via dei campi e il verde che la caratterizza, passando per Villa Galimberti, famiglia che ha svolto un importante ruolo di imprenditoria legata alla tessitura. La Villa neomedioevale eclettica rimaneggiata a fine ottocento ha dato lavoro a numerosi operai e operaie, rendendo fin da subito Osnago un paese caratterizzato per l’emancipazione femminile e moderno.






La stessa famiglia Galimberti ha portato l’elettricità dalla centrale di Paderno nelle case degli operai e nella ditta che veniva. Il percorso è proseguito per via Roma che passa davanti alla chiesa parrocchiale e nel castello medievale che vi si affaccia, con inserti laterizio ciottoli a spina di pesce e affreschi cinquecenteschi realizzati con la tecnica a graffito tipico della Lombardia. Conservati interamente cosa particolare e rara. Infine i gruppi hanno costeggiato Villa Arese per vederne l’esterno (dal cinquecento) all’interno conserva parti seicentesche. Il percorso si chiuso in Piazza della Pace dove è stata recitata la Lettura Dantis a cura di Claudia Crevenna.




Si proseguirà con il viaggio alla scoperta dei piccoli gioielli della Brianza, molto spesso chiusi al pubblico, tra chiese, corti e paesini, con l’incontro tra parole, storia ed arte di domenica 30 maggio con il canto di Paolo e Francesca alla scoperta del ministero di Cremella. Il 13 giugno la suggestiva chiesetta di Verdegò a Barzago sarà la cornice del XIII canto su Pier Delle Vigne. Infine la lettura dell’ultimo viaggio di Ulisse (Canto XXVI) accompagnerà la visita guidata alla chiesetta di Santa Margherita alla Colombina a Casatenovo prevista per il 27 giugno.




Verrà proposta un’esperienza della durata di circa due ore e mezza in cui il pubblico avrà la possibilità di visitare un piccolo gioiello di arte e di architettura accompagnato da una guida e da Claudia Crevenna che leggerà un passo dell’inferno dantesco. Tutti gli eventi prevedono percorsi guidati a piedi ed è consigliato l’uso di scarpe da cammino.
Visto il periodo emergenziale è garantito il totale rispetto dei protocolli anti covid ed è pertanto obbligatoria la prenotazione. Per chi vorrà prendere parte all’iniziativa è necessario prenotarsi entro le ore 12.00 del giovedì precedente la data scelta mandando una mail a info@albumbrianza.it
E.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco