Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 421.542.424
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 06 maggio 2021 alle 18:16

Merate: mamma e i due figli travolti da un'auto. Bimbo di 7 anni in codice rosso a Bergamo. Indagini in corso


E' stato trasportato in elicottero all'ospedale di Bergamo il bambino di 7 anni che questo pomeriggio è stato travolto con la sua mamma e la sorella di 12 anni mentre percorreva via degli alpini.
I sanitari lo hanno dovuto ventilare e stabilizzare prima di poter procedere con il trasporto.
Meno gravi le condizioni della ragazzina, portata a Lecco in codice giallo per un trauma dorsale, e del genitore, una donna di 38 anni, con traumi vari ora in pronto soccorso al Mandic.

La dinamica dell'accaduto non è ancora stata chiarita ma l'ipotesi che si tratti di un pirata della strada è la più verosimile e ora gli inquirenti stanno lavorando sui sistemi di videosorveglianza comunali per cercare di individuare l'eventuale secondo mezzo coinvolto nel sinistro.


Pare infatti che una persona alla guida di un veicolo che stava procedendo sulla strada che corre davanti alla caserma dei vvf, in direzione est, si sia scontrata con una Fiat Punto che procedeva dalla parte opposta e poi per l'impatto sia finita fuori strada travolgendo la famiglia che si trovava sul marciapiede a sud della carreggiata. Non si esclude nemmeno una seconda ipotesi e cioè che il conducente abbia perso il controllo del mezzo, travolgendo le persone e poi controsterzando sia finito a collidere con la Fiat che procedeva dalla parte opposta.

 

L'impatto è stato comunque molto violento. La mamma con il bambino sono stati sbalzati nel parcheggio del condominio che si trova sotto la sede stradale mentre l'adolescente a una ventina di metri di distanza restando sul marciapiede.

Primi a prestare soccorso i volontari della caserma dei vvf che hanno sentito il colpo e sono usciti in strada. La situazione è apparsa da subito grave. Sul posto si sono portate due ambulanze e l'autoinfermieristica ed è stato richiesto l'intervento da Como dell'elicottero.

Il bimbo, trovato in stato di incoscienza, è stato ventilato in attesa dell'arrivo del medico che, atterrato nel piazzale dei vvf, ha provveduto a stabilizzarlo e a disporne il trasporto a Bergamo, dopo una quarantina di minuti di manovre di soccorso.

La mamma soccorsa a pochi metri dal figlio è rimasta sempre vigile ed è stata portata a Merate in codice verde mentre per la sorella, a una ventina di metri dal luogo dell'impatto, le operazioni sono state più complicate per una serie di traumi alla schiena e agli arti. Per lei è stato disposto il trasferimento in giallo al Manzoni.

Resta ora da chiarire l'esatta dinamica dell'investimento. Sarebbe acclarato che la famiglia, residente a Cernusco e che si stava recando a Merate per una prova di arti marziali, sia stata travolta di spalle quindi non accorgendosi dell'auto in marcia. La Fiat Punto condotta da un cittadino straniero sarebbe stata a sua volta centrata dal secondo mezzo  (in base al racconto fornito dal conducente e ora al vaglio degli investigatori) e si sarebbe poi fermata a lato strada, nel parcheggio, per prestare soccorso.

Carabinieri e polizia locale, giunti in forze in via degli alpini, sono al lavoro ora per visionare i filmati delle telecamere e raccogliere elementi utili per risalire al presunto investitore. Ma chiaramente tutte le piste restano aperte.

Il papà dei bambini che si trovava a Como per lavoro è giunto sul posto allertato dalla figlia.

Articoli correlati

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco