Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 413.688.562
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 06 maggio 2021 alle 15:37

DDL ZAN: quanto conformismo e provincialismo

La norma giuridica deve essere generale e astratta. Che bisogno c'è di leggi più ...intransigenti per chi commette violenza - anche verbale - verso "minoranze" come ad esempio neri, ebrei, portatori d'handicap e, per l'appunto, omosessuali? Il codice penale punisce giustamente in maniera severa tutte le manifestazioni d'odio. Rincarare la dose perché le vittime appartengono a categorie considerate deboli è solo un modo di ghettizzarle ancor più. Un individuo resta un individuo, indipendentemente dal personale orientamento sessuale, che non deve riguardare il legislatore e i magistrati. Il grande Nicolino Tosoni, spirito libero e cofondatore negli anni Settanta del FUORI!, la prima organizzazione di omosessuali e lesbiche in Italia, diceva sempre (e dice ancora con orgoglio immutato e i lucciconi agli occhi):"Evviva il frocialismo e la libertà!". Il miglior modo di rispondere a certa destra omofoba è far uscire tutta la comunità LGBT dai ghetti, non di proteggerla come fa il WWF con i panda.
Duccio
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco