Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 413.674.605
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 06 maggio 2021 alle 07:20

DDL ZAN: i politici cattolici di centrosinistra?

Roboante silenzio dei politici cattolici di centrosinistra sul DDL Zan, doppia, tripla follia legislativa, promozione di teorie "no gender" con parallelo intento di zittire le voci fuori dal coro. Nulla a che vedere con la doverosa tutela dei diritti di chi è nato un pochino diverso dagli altri.

Le normative già ci sono, quanto proposto viaggia surrettiziamente in altra direzione, verso la follia dell'instaurare gradualmente, globalmente la follia globalista del "New World Order" partendo dall' implementarla a livello legislativo. Per fortuna anche in ambito gay si son levati scudi contrari, mentre imbarazzano le contraddizioni del Mondo Cattolico.

CEI e quotidiani di riferimento si dichiarano contrari, ma sostengono, nemmeno velatamente, lo schieramento di centrosinistra, da cui provengono oltre ad Alessandro Zan, anche Ivan Scalfarotto e Laura Cirinnà, prima firmataria di Legge foriera del DDL ZAN. I Vescovi non avevano capito l'orientamento di PD, LEU e centrosinistra?

Un paio di anni addietro Edizioni Paoline pubblicò un libricino a fumetti, destinato ai ragazzi, sulla vita di Gesù, ritratto con fattezze ed abbigliamento che riprendono una foto del cantante austriaco Conchita Wurst, barba curata ma sul palco vestito e truccato come Moira Orfei. Messaggio subliminale concordato con i vertici dell'editoria cattolica prodromo a sdoganare teorie LGBT? Pura casualità dovuta alla vena artistica del disegnatore? In Austria nella cattedrale di Vienna concerto pro LGBT con avvallo del Cardinale Christoph Shonborn ed ira di molti Vescovi. A Malta l'anno scorso celebrata Messa con tovaglia arcobaleno sull'altare: premio per la locale comunità cattolica l'elevazione al Porporato di Monsignor Mario Grech, in seguito nominato segretario generale del Sinodo dei Vescovi.

Talvolta si sente la flebile voce di qualche Vescovo, ma dove è la Chiesa che sa prevenire problemi e questioni sociali? A livello provinciale tuona il silenzio dei cattolici del Centrosinistra: Antonio Rusconi e Virginio Brivio: contrari o favorevoli alla Legge Zan? Tertium non datur.

Distinti Saluti

PS: a chi legge: sono giornalista, abituato ad informarmi prima di scrivere

Mauro Mauri
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco