Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 413.704.527
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 01 maggio 2021 alle 18:04

Usmate Velate, Bilancio consuntivo 2020: servizi garantiti senza aggravio fiscale

Servizi garantiti senza aumento della pressione fiscale sui cittadini. Un risultato “che dimostra l’attenzione dell’Amministrazione Comunale nei confronti di tutti i cittadini” affermano il Sindaco Lisa Mandelli e l’assessore al Bilancio Marcello Ripamonti che nella seduta di Consiglio Comunale di venerdì 30 aprile hanno presentato il Bilancio Consuntivo 2020, annata fortemente condizionata dall’emergenza pandemica.
Via libera dell’aula al secondo Bilancio Consuntivo della Giunta Mandelli, con la pressione tributaria pro capite che nel 2020 è rimasta invariata. Così come lo scorso anno sono stati garantiti dal Comune tutti i servizi ordinari nonostante la crisi pandemica che ha inevitabilmente modificato il livello di spesa di alcuni settori.
“Interventi di urgenza che non hanno avuto alcuna ricaduta economica sui cittadini – ribadisce il Sindaco Mandelli – Ringrazio l’assessore Ripamonti e gli uffici comunali che, in tempi di emergenza, hanno saputo individuare nuove forme di sostegno alla cittadinanza senza ricadute sui cittadini”.
L’aiuto concreto alla comunità durante la crisi pandemica si è concretizzato nel rinvio della prima rata della TARI da giugno a settembre 2020 e in due Bandi - di cui uno interamente finanziato con fondi comunali - a favore delle imprese e delle attività commerciali del territorio; non solo: a sostegno delle attività economiche del territorio, il Comune ha previsto lo sgravio della TARI alle imprese per un ammontare complessivo di 60mila euro, completamente finanziati dal Comune.
“Azioni che si sono potute mettere in campo con rapidità a seguito di una pluriennale gestione oculata delle risorse economiche – ribadisce l’assessore Ripamonti – La nostra visione a medio e lungo termine si traduce nell’aver già oggi accantonato risorse provenienti dallo Stato per un totale di 200mila euro. Soldi pronti da utilizzare per far fronte a maggiori spese eventualmente derivanti dalla crisi pandemica anche nel 2021. L’impegno del Comune nel supportare le categorie più fragili rimane, pur nella certezza che dal punto di vista economico ci aspettano annualità estremamente critiche”.
La pandemia non ha tuttavia fermato gli interventi già programmati e le risorse destinate: complessivamente nel 2020 sono stati investiti 1,7 milioni di euro in opere e manutenzioni straordinarie, concludendo progetti già avviati o cantierizzati lo scorso anno.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco