Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 404.547.080
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/07/2021
Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 23 µg/mc
Lecco: v. Sora: 23 µg/mc
Valmadrera: 23 µg/mc

Scritto Sabato 01 maggio 2021 alle 14:38

Unione Valletta: continuano le accuse tra Panzeri e Brambilla. Floridia: 'A mancare sono la progettualità ed il coinvolgimento'

Giuseppe Floridia
Prosegue quella che è ormai una vera battaglia a colpi di commenti, post social e pubbliche accuse. Stiamo parlando della rottura consumatasi lo scorso giovedì tra l’amministrazione di Santa Maria Hoè - guidata da Efrem Brambilla - e la squadra “La Valletta 2020”, il cui sindaco Marco Panzeri e i due assessori Anna Perego e Raffaele Cesana hanno presentato le dimissioni dalla Giunta dell’Unione. La situazione, al momento, è in una fase di stallo: il primo cittadino di Santa Maria ha da parte sua l’onere di dover riconvocare il consiglio dell’ente sovracomunale, annullato venerdì e non ancora riprogrammato. Fino ad allora, tutte le possibilità restano aperte. Proprio oggi, Brambilla ha accusato pubblicamente Anna Perego e Marco Panzeri di averlo invitato ad accogliere in Giunta il consigliere di minoranza Mario Brambilla, tra l’altro suo sfidante alle ultime elezioni del 2016. Panzeri, senza entrare nel merito della proposta, ha smentito categoricamente di averla fatta, sottolineando ancora una volta la necessità di un confronto pubblico in una sede istituzionale, dove il post social sarà affrontato “nei giusti termini, dandogli il giusto peso”.
Molti i cittadini che hanno voluto dire la loro. Tra questi, anche qualcuno che si è sempre fatto avanti, proponendo idee, progetti e cercando di fare il bene della comunità come Giuseppe Floridia, attivista che avrebbe voluto proporre una sua lista durante le amministrative che hanno visto poi Marco Panzeri concorrere a sindaco senza sfidanti, ottenendo il quorum e scongiurando la possibilità di una entrata in scena di un commissario prefettizio.
“Sono un semplice cittadino che ama il suo paese” ha esordito Floridia, commentando la vicenda. “Siamo tutti in attesa della convocazione del consiglio dell’Unione, ma nel frattempo posso dire che la situazione era scontata e prevedibile, e si poteva immaginare che sarebbe successo qualcosa del genere già dalla campagna elettorale”. L’auspicio di Floridia, ribadito fin dall’inizio, è la fusione tra La Valletta e Santa Maria Hoè, cercando di valorizzare al meglio il territorio. “Si tratterebbe di un atto amministrativo, non culturale o sociale, che potrebbe portare molti benefici senza togliere a nessuno le proprie radici, che però necessitano di una gestione precisa”. La critica più forte è stata quella nei confronti del gesto di Marco Panzeri, dimessosi insieme ai due assessori, definito da Floridia “eccessivo”, soprattutto considerando che l’amministrazione non ha ottenuto un grandissimo sostegno popolare durante le elezioni (hanno votato 2137 persone su 3742 aventi diritto, con 1757 voti alla lista “La Valletta 2020”, ndr).
Il problema principale, per Floridia, è dunque l’esclusione dei cittadini, che al momento sono dei semplici spettatori. Un’altra questione grave è quella dei personalismi, che portano i due sindaci a spingere la comunità verso una tifoseria o verso l’altra, senza coinvolgere la cittadinanza in una progettualità comune che vada oltre i campanilismi.
L’auspicio di Floridia è quello di un vero “cambio di passo”, che cambi anche il metodo di gestione di questa crisi e che si vada quindi oltre il proprio campanile, guardando insieme verso un obiettivo comune.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco