Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 393.162.272
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/05/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Venerdì 30 aprile 2021 alle 17:40

Calco: ritirata la mozione sul controllo di vicinato

Ha trovato tutti d’accordo il Consiglio Comunale di Calco riunito in sessione straordinaria la sera di giovedì 29 aprile e trasmesso in diretta streaming dal canale YouTube del Comune. Dopo aver approvato unanimemente i verbali della seduta del 12 aprile, la parola è passata al consigliere della minoranza ‘Tutti per Calco’ Giuseppe Magni, firmatario della mozione relativa alla stipula del protocollo per l’attivazione del controllo di vicinato. Magni ha ribadito il favore della minoranza ad attivare il controllo vicinato poiché necessario a contrastare i troppi furti che Calco ha subito nell’ultimo periodo, ma a lasciarlo dubbioso erano le modalità di svolgimento, poiché da quanto scritto sul protocollo - firmato proprio al mattino dal sindaco Motta con il Prefetto Castrese De Rosa - non era chiaro se si sarebbe seguita un’altra delibera. A far chiarezza è stato Motta: “Il protocollo dice già tutto” ed è passato a spiegare quali saranno i prossimi passaggi. La responsabilità dell’iniziativa è incardinata sul Sindaco e la Polizia Locale, i quali dovranno emettere un avviso pubblico - rivolto a tutti i cittadini - contenente la proposta di collaborazione e adesione al programma. I cittadini che aderiranno dovranno seguire un “mini corso” tenuto dal maresciallo dei carabinieri che spiegherà come agire, tuttavia il loro ruolo non andrà oltre quello delle semplici “sentinelle”. I partecipanti verranno divisi in base alla zona del paese in cui risiedono e verranno formati piccoli gruppi. A essere in contatto con le forze dell’ordine saranno i coordinatori dei vari gruppi, i quali seguiranno un corso avanzato. Il Sindaco ha poi invitato i presenti a promuovere l’iniziativa ai cittadini e a sensibilizzarli sul tema. “Stando così le cose - ha detto il consigliere Magni - ritiro la mozione, se mi confermate che funzionerà tutto così”. Messo agli atti il ritiro di mozione, non è stato necessario votare per confermare l’accordo tra maggioranza e minoranza.
E.Ma.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco