Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 399.447.797
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/06/2021
Merate: 35 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 28 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 30 µg/mc

Scritto Martedì 27 aprile 2021 alle 09:54

Sartirana: la velista Sara Savelli conquista la batteria Gold nelle qualifiche in Portogallo


La giovane velista Sara Savelli di Sartirana, Merate - classe 2003, diciotto anni compiuti da poco - ha un ottenuto un ottimo piazzamento a Vilamoura, città marittima nel distretto di Algarve in Portogallo, dove in palio c'era la qualificazione olimpica per Tokyo 2021.
È bene precisare che nella categoria femminile ILCA 6 (la vecchia Laser Radial) le azzurre erano già qualificate dal 2018 con Carolina Albano (Fiamme Gialle/YC Canottieri Savoia di Napoli) e che quindi si è trattato "solo" (per modo di dire) di esperienza per giovani promesse come Sara, che ha esordito per la prima volta in questa categoria olimpica, gareggiando con ragazze molto più grandi di lei.


Il programma della gara è iniziato lunedì 19 aprile, con tre giorni di prove di qualifica con le flotte divise in batterie, poi da giovedì 22 a sabato 24 ci sono state le prove di Finali con le flotte divise in Gold e Silver. Tra le ottantanove partecipanti Sara ha chiuso i primi tre giorni posizionatosi al 26º posto in batteria Gold, mentre nelle qualifiche ha chiuso al 41º posto su 45, riconfermandosi dunque nella batteria Gold e raggiungendo quello che era il suo obbiettivo. Ha trovato condizioni meteorologiche avverse in Portogallo, forte vento e mare agitato, ma ciò nonostante è risultata 2ª classificata tra le Under 19 e ha portato a casa un grande debutto in questa categoria. Era comunque difficile non aspettarsi qualcosa di simile dalla giovane atleta già medaglia di bronzo Laser giovanile 4.7 nel 2019.

 

Rientrata in Italia stanca ma felice, Sara è tornata a scuola all'Istituto Maria Ausiliatrice di Lecco, dove nonostante i duri allenamenti al Circolo Velico di Torbole, sul Lago di Garda, riesce a conseguire grandi risultati e a confermarsi una forza anche fuori dall'acqua. Ora un po' di meritato riposo, ma non troppo visto che il suo calendario è ricco di impegni imminenti: la Spring-Cup a Torbole nei prossimi giorni, un appuntamento all'Isola d'Elba il mese prossimo e poi il Campionato Europeo Under 21 a Tivat, Montenegro e quello Under 19 a Kastela, Croazia quest'estate.

E.Ma.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco