Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 405.838.600
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 29/07/2021
Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 18 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc

Scritto Lunedì 26 aprile 2021 alle 10:25

Il 28 ''Perchè le farfalle non cantano'' con La Semina

Mercoledì 28 aprile La Semina propone un nuovo incontro online dal titolo "Perchè le farfalle non cantano più?" con relatore Ernesto Hofmann. Sarà possibile seguire la conferenza, che avrà inizio alle 18, da questi link:
CLICCA QUI per partecipare
CLICCA QUI per assistere allo streaming.
Le farfalle sembrano possedere qualcosa di trascendente. E non a caso nella Grecia classica erano divenute il simbolo dell’anima, condividendone persino il nome, ψυχή, per diventare esse stesse simbolo dell’immortalità.
E in tal modo esse sono prepotentemente entrate nella religione e nella poesia più elevate: non v’accorgete voi che noi siam vermi nati a formar l’angelica  farfalla?
L’’analisi proposta in questa presentazione inizia dai primi simbolismi, già forse apparsi nelle caverne del Paleolitico, e certamente presenti nell’Egitto dei faraoni, fino ai tempi nostri, attraverso gli affreschi rinascimentali, sino ai piú bei versi romantici, dai sempre più complessi simbolismi religiosi ad alcune tra le piú belle pagine di musica.
Ernesto Hofmann è laureato in fisica presso l’Università di Roma, Dal 1968 al 2003 ha lavorato per IBM.
Dal 1981 ha lavorato per tre anni presso lo stabilimento francese di Montpellier dove l’IBM costruiva  i suoi computer più grandi.  Nel 1986, è stato trasferito presso lo stabilimento di Corbeil-Essonnes (Parigi) dove venivano realizzati i chip di logica.
È ritornato ciclicamente negli stabilimenti USA di Poughkeepsie e di East Fishkill, quasi sempre come responsabile per l’Italia di successivi annunci dei sistemi /370 e /390.
Nel corso degli anni 1996-1998 ha dato consulenza soprattutto nell’area della Grecia, Turchia, Israele, Paesi del Golfo (Abu Dhabi, Qatar, Oman, Dubai), Egitto, Pakistan, Arabia Saudita e Sudafrica.
Dal 2001 al 2003 ha collaborato con l’Università L. Bocconi nell’ambito di un progetto comune Bocconi-IBM. Dal 2004 è stato docente a contratto per due anni presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Associazione correlata:
- La Semina
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco