Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.890.495
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 23 aprile 2021 alle 17:20

Il presidente Fontana e il direttore Favini: 'Nessun depotenziamento del S.L.Mandic'


L'arrivo del governatore Attilio Fontana a Cernusco Lombardone, all'hub vaccinale, unitamente alla direzione dell'ASST di Lecco, ci ha fornito l'occasione per chiedere rassicurazioni circa il futuro dell'ospedale Mandic, al centro in questi giorni di una raccolta firme da parte dei dipendenti e di cittadini.


“Non c'è nessuna volontà politica di chiudere l'ospedale di Merate e non c'è nessuna regia alle spalle” ha commentato con un pizzico di irritazione il presidente regionale “il san Leopoldo Mandic è un riferimento di questa zona e si stanno facendo degli investimenti importanti, non c'è nessuna intenzione di depotenziare il presidio”.
“Se in 27 anni non è mai successo qualcuno è già sbugiardato” ha ribattuto seccato il direttore generale Paolo Favini “Io rispondo con i fatti, arriveranno ulteriori fatti contro qualsiasi chiusura. Forse ci sono interessi privati in atti d'ufficio”.
L.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco