Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 399.448.671
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/06/2021
Merate: 35 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 28 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 30 µg/mc

Scritto Venerdì 23 aprile 2021 alle 14:03

Merate, ciclismo: Daniel Vitale è quinto sulle strade cuneesi

Daniel Vitale
Domenica 18 Aprile sulle strade piemontesi di Picchi di Cherasco, in provincia di Cuneo, si è corsa la terza gara stagionale riservata alla categoria Allievi. Circa 200 gli atleti al via, tra i quali anche il meratese Daniel Vitale con il Pedale Senaghese al completo.
Cinque erano le tornate da percorrere su di un tracciato che non era proprio adatto alle caratteristiche del meratese, visto che presentava saliscendi e l'arrivo era posto in vetta a un asperità con pendenze che andavano dal 5 all'8% ma Daniel con la sua ormai nota tenacia che tutti conosciamo, riesce ad agguantare un ottimo quinto posto nonostante sia stato ostacolato da una caduta a qualche centinaia di metri prima del traguardo, che lo rallentano obbligandolo a ripartire quasi da fermo.
Ci aspettavamo una sua reazione in questa gara e il portacolori della Senaghese non si è fatto attendere, dimostrando di essere lì davanti tra quelli che contano.
Il quindicenne, non ha avuto un brillante inizio di stagione. Infatti, nelle due precedenti gare è stato accompagnato da un po' di sfortuna. Nella Varese Angera dove tutto lasciava ben sperare, rimane coinvolto in una caduta hai 300 m dall'arrivo durante lo sprint, fortunatamente senza gravi conseguenze solo con qualche escoriazione lenta in una settimana.
In quel di Camignone BS invece, freddo acqua e poca attenzione nell'alimentazione, portano crampi e lo costringono al ritiro a 10 km dalla conclusione.
Questo piazzamento ottenuto è segno e conferma che il meratese anche quest'anno sarà pronto a vendere cara la pelle, a combattere e a lottare per la vittoria.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco