Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 392.736.851
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/05/2021
Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 17 µg/mc
Valmadrera: 14 µg/mc
Scritto Venerdì 16 aprile 2021 alle 10:42

Parco Adda: bando per la concessione per 6 anni di 4 siti sul fiume,tra cui lo Stallazzo

C'è anche lo Stallazzo tra i 4 edifici dati in concessione dal Parco Adda Nord. É stato infatti pubblicato in queste ore l'avviso di gara per quattro immobili attualmente affidati all'ente, tutti situati lungo l'alzaia che costeggia il fiume Adda. Oltre allo Stallazzo, appunto, ci sono la Conca Madre, la Conca delle Fontane e la Chiesetta di Santa Maria Addolorata, ubicati in quello che è uno degli scorci più belli Parco e rilevanti a livello storico-naturalistico dove le bellezze della natura fanno da sfondo a elementi architettonici di indubbio pregio, tra centrali idroelettriche, dighe e conche con salti dell’acqua fino a sei metri, visitabili camminando o pedalando lungo la pianeggiante pista ciclabile.


Lo Stallazzo

Lo Stallazzo è un edificio noto a tutti coloro che frequentano la ciclabile dell’Adda come punto di ristoro e riposo. Si trova presso la Conca delle Fontane, si può anche raggiungere a piedi da Porto d'Adda scendendo il fiume lungo il sentiero e in passato fu stazione di ricovero e ricambio dei cavalli per chi doveva rimorchiare i barconi lungo l’alzaia. La Conca Madre è un piccolo edificio museale che si trova presso la conca omonima - la quarta che si incontra lungo il Naviglio di Paderno scendendo da monte - e fu realizzato da Pietro Nosetti sotto Maria Teresa d’Austria a fine Settecento. La Conca delle Fontane è poco distante, si chiama così perché presenta delle acque sorgive. La chiesetta di S. Maria Addolorata risale al Cinquecento e vi fu rinvenuta un’opera lignea raffigurante la Vergine con il Cristo Morto.


La Conca delle Fontane e, sotto, la Chiesetta di Santa Maria Addolorata




A destra la Conca Madre

Il bando di concessione di questi quattro edifici - che avrà una durata di 6 anni e scade il prossimo 10 maggio alle ore 17.15 - si inserisce nel progetto a più ampio respiro perseguito dal nuovo Consiglio di Gestione del Parco Adda Nord di valorizzazione dei beni del proprio patrimonio per attività culturali e di promozione turistica in un'ottica di rilancio territoriale a 360 gradi. Gli immobili, vista anche loro fortunata ubicazione, dovranno essere utilizzati per usi a supporto al viaggiatore lento (turista, camminatore, pellegrino e ciclista, etc.), per servizi d’accoglienza e di informazione turistica, nonché attività di animazione sociale, culturale, didattica e sportiva. Molteplici le attività attuabili quali la ristorazione, la vendita di prodotti tipici a Km0, enogastronomia e artigianato locale, vendita materiale specializzato per ciclisti e camminatori (ciclostazioni e ciclofficine), attività di promozione locale e turistica con info point, servizi complementari specialistici per utenti con specifiche necessità (es. bambini, anziani, disabili, etc.) e spazi per la formazione dedicata a temi relativi alla natura e/o al turismo lento e alle professionalità di settore.
Per partecipare alla procedura il concorrente dovrà certificare la conoscenza dei luoghi per i quali presenta l’offerta, previa esecuzione di un sopralluogo da effettuarsi entro e non oltre il 30 di aprile, secondo tempi e modalità che saranno da concordare con il referente del Parco. Tutte le informazioni riguardanti l’avviso di gara sono scaricabili dal sito www.parcoaddanord.it nella sezione news e nella sezione "Amministrazione Trasparente - Bandi di gara e contratti".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco