Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 413.621.159
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 15 aprile 2021 alle 18:17

San Zeno: è morta Luigia Bonalumi volontaria Lilt e in parrocchia, sua la ''trattoria del ponte''

Si svolgeranno venerdì alle ore 15 nella chiesa di san Zeno i funerali di Luigia Bonalumi, vedova Monzani, una delle volontarie storiche e tra le più attive della sezione meratese della Lega Tumori.
Nativa di Olgiate dove ha sempre vissuto con i sei fratelli, era conosciuta anche per l'attività di famiglia avviata con i nonni e poi portata avanti da generazioni. Gestivano infatti la "trattoria del ponte di bianca", a ridosso della strada che conduce a san Zeno e vicino a dove ora Luigia abitava.
Si trattava di un locale conosciutissimo in zona, avviato nel 1907 e chiuso poi nel 2000 dopo anni gloriosi con una fama per la buona cucina e l'accoglienza cordiale che avevano valicato i confini della provincia.
Luigia aveva affiancato le sorelle nella gestione e poi il fratello che aveva rilevato il supermercato di fronte alla stazione, il "Costameno" e qui la si vedeva in cassa, dove mostrava il suo carattere gioviale e portato alle "pubbliche relazioni".
Qualità che si sono mostrate vincenti anche nella sua dedizione al volontariato, dove sapeva coinvolgere le persone ed era in grado di conquistarsi la simpatia della gente che ai mercatini benefici non mancava di acquistare qualcosa che Luigia proponeva.
Oltre alla LILT, dove era anche incaricata della compilazione delle liste degli appuntamenti per le visite, Luigia dava una mano anche in parrocchia e ovunque ci fosse da rimboccarsi le maniche e dare il proprio apporto.
A piangere la sua scomparsa le figlie Laura e Silvia con i mariti, la nipotina e tutti coloro che in questi anni ne hanno apprezzato la generosità.

Articoli correlati

 

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco