Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 393.343.456
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/05/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Mercoledì 14 aprile 2021 alle 21:59

Merate: con "CoderDojo" per l'Earth Day un evento speciale

Torna l'appuntamento mensile con CoderDojo. Sabato 17 aprile, infatti, in occasione della 'Giornata della Terra' si terrà una sessione speciale dedicata alla creazioni di storyboard sui temi della sostenibilità ambientale e la salvaguardia del pianeta. Il mentor dell'incontro sarà Fabio Sangalli, che ha raccontato: "Vorremmo affrontare la giornata della terra usando un approccio digitale. Al giorno d'oggi i giovani hanno molta esperienza e molta familiarità ad interagire con le nuove tecnologie, ma non a creare e a esprimersi queste. È come se riuscissero a leggere ma non a scrivere e, imparare a programmare vorrebbe essere un aiuto ad imparare a farlo". Per farlo, gli organizzatori hanno deciso di utilizzare Scratch, un ambiente di programmazione molto intuitivo che si basa su un approccio completamente grafico, in cui i blocchi assomigliano a dei lego che si incastrano formando il codice, e dove non c’è bisogno di sapere nessun linguaggio di programmazione ma basta seguire le regole del pensiero computazionale.



Il programma, nato nel 2003 per volere di un gruppo dell’MIT di Boston, vuole avvicinare in modo divertente e creativo i bambini alla programmazione. Come sempre, dunque, l'appuntamento di CoderDojo è dedicato a bimbi e ragazzi dai 6 ai 16 anni e si terrà nella fascia oraria tra le 15 e le 17.
"Quando si lavora con Scratch si vede realizzare un’idea, si imparano i principi base della progettazione, si prendono progetti complessi e si spezzettano in parti più semplici, si impara a collaborare con altre persone per i propri progetti, quando qualcosa va storto si cerca l’errore e si prova a correggerlo. Ovviamente non pensiamo che tutti i ragazzi diventeranno programmatori o informatici, ma l'abilità di pensare in modo creativo schematicamente e di lavorare collaborando con gli altri sono qualità che possono usare, indipendentemente dal lavoro che faranno" conclude il mentor.
L'attività è gratuita con registrazione e prenotazione obbligatoria.
Per ulteriori informazioni, CLICCA QUI.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco