Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 392.742.879
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/05/2021
Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 17 µg/mc
Valmadrera: 14 µg/mc
Scritto Mercoledì 14 aprile 2021 alle 08:42

Calco: 3 quadri abbandonati in un campo ritrovati e consegnati alla polizia locale

Sono stati portati alla Polizia Locale di Calco tre quadri che un cittadino ha trovato in un prato di via Privata Donatori del Sangue a Calco Superiore. Un fatto insolito che lascia parecchie domande senza risposta, tra cui la provenienza dei quadri: l’ipotesi più accreditata per ora è che si tratti proventi di furto. Non dovrebbero comunque aver nulla a che vedere con i tentativi di furto registrati a Calco in via Ghislanzoni - che incrocia proprio via Privata Donatori del Sangue - durante notte di mercoledì 7 aprile, poiché il ritrovatore li ha trovati prima.
Da giovedì 8 aprile i quadri sono custoditi presso il Comune di Calco e l’avviso di ritrovamento rimarrà affisso per due settimane con la speranza che il legittimo proprietario venga a richiederli.
La legittima proprietà dovrà essere provata: dietro alle opere sono scritte delle dediche che si presume solo il proprietario possa conoscere. Oppure, chi si dichiarerà proprietario potrà descrivere il contenuto dei quadri.
Come legittimato dagli articoli 929 e 930 del Codice Civile, nel caso in cui il proprietario si presenti e dimostri di essere tale dovrà pagare eventuali spese e premio spettante al ritrovatore. Mentre nel caso in cui il proprietario non si presenterà, dopo un anno i quadri passeranno in proprietà al ritrovatore.
E.Ma.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco