Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 414.470.837
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 02 aprile 2021 alle 17:48

Lomagna: aggredì il vicino col bastone, va a processo

Quattro anni fa avrebbe preso a bastonate il vicino di casa 70enne: venerdì prossimo il giudice Maria Chiara Arrighi pronuncerà sentenza nei confronti di B.M., finito a processo con l'accusa di lesioni personali e minacce.
È dell'udienza di oggi il racconto della vittima, tutt'ora residente a Lomagna, a pochi passi quello che ha indicato oggi come il proprio aggressore: “la mia defunta moglie lo aiutava spesso, gli dava dei soldi e gli preparava da mangiare”. Questo finché, un giorno, l'uomo avrebbe dato in escandescenze.
Stando alla versione del 70enne, oggi presente in qualità di parte civile, mentre l'anziana signora stava pulendo la via, l'odierno imputato avrebbe iniziato a rovesciare per strada i sacchi dell'immondizia.
Quando si sarebbe fatto avanti lui in difesa della moglie, B.M. gli si sarebbe fatto incontro brandendo un bastone di bambù: “mi ha dato due colpi e mi ha mandato all'ospedale, mentre minacciava di ammazzarmi”.
Al giudice, il Vpo Pietro Bassi ha prodotto il referto dove si attestano le lesioni riportate dall'anziano, che ha aggiunto “è sempre peggio e ne fa ancora di tutti i colori: solo settimana scorsa mi ha rotto il vetro della macchina. Io non voglio niente, voglio solo che mi lasci stare. Quella casa me la sono sudata e non voglio andare via per causa sua”.
F.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco