Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 390.103.122
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/04/2021
Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 11 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 11 µg/mc
Scritto Lunedì 29 marzo 2021 alle 10:15

Montevecchia: striscione per il ritorno alle lezioni a scuola

Un chiaro messaggio per il ritorno alla didattica in presenza arriva dai genitori dei bambini che frequentano la primaria “E. Toti” di Montevecchia. Promossa dai rappresentanti di classe, molti mamme e papà hanno aderito e apprezzato l’iniziativa di manifestare il proprio dissenso alla DAD con uno striscione che dall'altroieri, sabato 27 marzo, campeggia fuori dal plesso di via del Fontanile.




La scuola è a scuola”. Questo è lo slogan di un movimento di genitori della Provincia, nato a inizio del mese corrente come reazione alla repentina chiusura degli Istituti scolastici comunicata da Regione Lombardia, una decisione che aveva avuto effetto immediato dal giorno successivo, mettendo in crisi l’organizzazione delle famiglie e del corpo docenti.
Il recente indirizzo del Governo si muove nella direzione del ritorno in classe fino alla prima media, anche in zona rossa, da dopo Pasqua. Le Regioni potrebbero comunque intraprendere la via di ulteriori limitazioni. Dunque è ancora di piena attualità il lamento che sale dai famigliari degli alunni che, a un anno dalle prime chiusure, chiedono il ritorno a scuola in sicurezza.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco