Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 430.042.290
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 17 marzo 2021 alle 12:08

Cassina: Umberto Vergani, 84 anni e 18 brevetti, è in cerca di giovani amanti dell'ingegneria per il suo ''generatore eolico''

Dopo una vita dedicata a studiare, informarsi e creare, Umberto Vergani, 84enne residente a Cassina Fra' Martino, cerca ora qualche giovane con la sua stessa passione con cui condividere le sue idee ed i suoi brevetti. Con alle spalle una carriera scolastica scandita dagli anni in collegio e da alunno del liceo classico Zucchi di Monza, il signor Vergani ha poi tentato la strada dell'architettura, iscrivendosi al Politecnico di Milano. A causa di alcune lacune nella matematica ha abbandonato, ripiegando verso un corso di tecnica pubblicitaria ed intraprendendo la carriera di venditore di pagine sulle riviste, anche grazie alle sue grandi doti nel disegno.



Umberto Vergani

Poi, la svolta. "Dopo questa parentesi, ho trovato lavoro in una ditta di Cernusco Lombardone, dove ho imparato a fare brevetti" racconta con entusiasmo, mostrando con orgoglio la sua creazione, un generatore eolico realizzato con cartone, giunture, colla ed il piedistallo di una sedia. "Facevo da tramite tra l'azienda e l'Ufficio Brevetti di Milano, e ho avuto occasione di viaggiare e scoprire il mondo con il mio lavoro". Ed è stato proprio durante una di queste trasferte in Uruguay che, osservando le pale eoliche, ha avuto un'illuminazione: perchè non brevettare dei sistemi per generare energia?  Molto attivo nella ditta in cui lavorava, si è così messo all'opera, progettando il tutto insieme al cognato. "Purtroppo, a causa della normativa vigente in fatto di energia eolica, il sistema non era applicabile, e dopo essere stato brevettato è caduto un po' nel dimenticatoio".
Nel frattempo, Vergani ha portato avanti la sua vita, costruendo casa insieme alla moglie e ai loro quattro figli, a cui presto se ne è aggiunto un quinto, originario del Laos ed affidato alla famiglia. Dedica anima e corpo allo studio ed alla ricerca, documentandosi, leggendo ed informandosi, anche dopo il traguardo della pensione, che per lui è stata piuttosto un punto di partenza. "Nel 2008, finalmente, viene promulgato un decreto legge che permette di posizionare sul tetto qualcosa che produca energia eolica, alla condizione che non sia più alto di un metro e mezzo e non superiore al metro di diametro" spiega. 



Il generatore eolico


https://youtu.be/O7LGiTatuCA

Il progetto, pronto per essere messo in pratica, funziona grazie al cosiddetto "principio del Savonius", un tipo di turbina eolica ad asse verticale, usata per la conversione di coppia dell'energia del vento a partire da un albero rotante. "Il mio modello non dà fastidio alla vista, è facilissimo da costruire - la turbina brevettata dall'ingegnere Savonius nel 1929 è infatti una delle più semplici esistenti - ed è molto economico" spiega Vergani.


La curva di potenza


A ciò si aggiunge il vantaggio che, avendo solo due pale, parte sempre. Mostrandone il funzionamento, si nota subito che, più vento riceve, più le pale continuano a funzionare. Per spiegare il principio, la mente dietro al progetto ha anche abbozzato dei grafici su una lavagna, realizzati nel corso di una sola sera. "Se, teoricamente, quando la velocità periferica è uguale alla velocità del vento, il rapporto è pari ad 1, il massimo teorico. È stato appurato che però, la potenza della curva è minore, pari allo 0,8. Si perde così un 20%, che io ho recuperato dimezzando la vela, stabilizzando così il tutto e riuscendo ad avere un guadagno nella curva di potenza." 



Un altro progetto di Umberto Vergani



Uno degli articoli usciti su 'Motociclismo'

Umberto Vergani, che possiede ben 18 brevetti - tra cui un motore a scoppio proposto alla Piaggio, che si è complimentata con lui per la grande conoscenza dimostrata - quattro conferenze sul tema dell'energia eolica tenute all'ITIS di San Paolo d'Argon e diverse pubblicazioni sulla rivista Motociclismo, lancia dunque un appello a giovani interessati di ingegneria, fisica, aerodinamica e chi ne ha più ne metta che possano prendere in mano il brevetto e portarlo avanti, verso una realizzazione pratica. "Cerco menti fresche che abbiano voglia di creare una startup, un'impresa emergente" spiega. Unico requisito: la voglia di fare e la passione. Lui, da parte sua, metterà a disposizione i suoi brevetti e la sua saggezza, accresciuta dagli anni e dalla dedizione. Chi volesse contattare il signor Vergani per saperne di più sul progetto del generatore eolico e sugli altri brevetti, può farlo scrivendo una email all'indirizzo: verganimapelli@alice.it
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco