Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 390.099.922
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/04/2021
Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 11 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 11 µg/mc
Scritto Giovedì 11 marzo 2021 alle 14:56

Merate, Campeggi (Itc Viganò): indicazioni contrastanti su quarantene e rientri. Troppi da 'tamponare' cambia la regola

L'istituto Viganò di Merate


Le ha definite indicazioni "numerose e contrastanti" che hanno prodotto come risultato quello di avere creato confusione e anche un certo senso di rassegnazione e preoccupazione per come la situazione è gestita.
Nell'avviso n.9 diramato in data odierna a genitori, studenti e personale scolastico, la dirigente dell'istituto Viganò di Merate dottoressa Manuela Campeggi ha fornito, a seguito delle informazioni ricevute da ATS nel pomeriggio di mercoledì 10 marzo, e inviate alla referente covid professoressa Maria Grazia Rota, la modalità cui ci si dovrà attenere una volta terminata la quarantena.
Poichè il numero di persone in quarantena che dovrà essere sottoposto al secondo tampone di controllo per dichiarare finito il periodo di pericolo è superiore alla disponibilità dei tamponi giornalieri, ATS in collaborazione con ASST procederà con la valutazione del rischio di ogni singola situazione e, in base alla presenza di varianti o focolai, verranno scelte le situazioni da sottoporre a tampone.
Coloro che non riceveranno data e orario di effettuazione del secondo controllo, dunque, al termine del periodo di quarantena, in assenza di successive comunicazioni, potranno ricominciare le normai attività sociali e lavorative.

Peccato che fino al giorno prima fosse in vigore, riportata sul sito di ATS brianza, una comunicazione esattamente opposta. E cioè che lo studente in quarantena per essere riammesso nella collettività dovesse essere sottoposto a tampone.

E prima ancora si parlasse di 10 giorni per il tampone dopo la quarantena oppure di 14 giorni per dichiarare la persona "libera" anche senza test.

Insomma una gran confusione dove a farne le spese è il mondo della scuola: dai dirigenti che non sanno più a quale santo votarsi per avere delle informazioni tempestive e chiare senza attendere con terrore il venerdì pomeriggio, giorno deputato alle "novità", ai professori che non riescono a organizzare lezioni e attività a distanza con i ragazzi, agli studenti stessi che sono sfiancati da chiusure, limitazioni, aperture parziali al limite del ridicolo e della presa in giro.

Intanto mentre 390 alunni del liceo Agnesi la scorsa settimana sono stati dichiarati in quarantena, al Viganò la situazione non è molto distante. Per 2 professori positivi 7 classi per un totale di almeno 150 studenti sono attualmente in isolamento domiciliare.

 

AVVISO N. 9

Ai genitori
Agli studenti
Al personale scolastico


Oggetto: tampone Covid

In relazione all’obbligo di tampone al termine della quarantena, dopo numerose e contrastanti indicazioni fornite telefonicamente, l’ATS Brianza ha inviato alla referente COVID dell’Istituto, Prof.ssa Maria Grazia Rota, la seguente mail di chiarimento: Gentilissima, la data e l'orario dell'effettuazione del tampone di controllo a fine quarantena viene comunicato da ATS Brianza prima del termine del periodo. Tuttavia, in relazione alla situazione epidemiologica in forte peggioramento e all'attuazione della nota regionale prot. G1.2021.0013306 del 02/03/2021, che prevede il contact tracing fino a 14 giorni precedenti l'esordio dei sintomi o la diagnosi del soggetto positivo, al momento risultano in quarantena un numero di soggetti superiori alla disponibilità di tamponi giornalieri. Ats, in collaborazione con le ASST del territorio, sta facendo ogni sforzo per ampliare l'offerta e garantire a tutti il tampone di fine quarantena; al momento viene valutato il rischio di ogni singola situazione e, in relazione alla presenza di varianti o focolai di particolare importanza, inviate a tampone le situazioni a rischio alto. Pertanto, al termine del periodo di quarantena precedentemente indicato e in assenza di successive comunicazioni da parte di ATS, i soggetti possono ricominciare le normali attività sociali e lavorative. Grazie per la fattiva collaborazione A disposizione per eventuali chiarimenti, si inviano cordiali saluti Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria Agenzia di Tutela della Salute (ATS) della Brianza Sede operativa: Via Novara, 2 Desio La scuola comunicherà immediatamente successive e diverse indicazioni che dovessero pervenire da ATS. Merate, 11 marzo 2021

Il Dirigente scolastico
Manuela Campeggi

 

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco