Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 390.097.770
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/04/2021
Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 11 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 11 µg/mc
Scritto Mercoledì 10 marzo 2021 alle 10:30

Pattinaggio: le ragazze della Padernese in gara ai Campionati Indoor a Pescara

In piena "zona rossa" nella rischiosa Pescara si sono svolti lo scorso weekend i Campionati Italiani Indoor di pattinaggio di velocità. Massicce le misure di contenimento del virus a partire dalla tamponatura di tutti gli atleti, tecnici e dirigenti. La Manifestazione si è ovviamente svolta a porte chiuse, ma i giovani atleti hanno comunque dato vita a uno spettacolo di prim'ordine.
Solo al femminile la compagine padernese guidata dall'allenatore Gianni Peverelli, dal coach giovane Beppe Silva e dal neo Dirigente Danilo Facoetti.





Gianni Peverelli, Elisa Viscardi e Beppe Silva

Nelle R12 la sorpresa più gradita: Elisa Viscardi alla sua primissima esperienza nazionale sfodera grinta da vendere ottenendo la prestigiosissima finale della gara 2000m a punti dove si piazza all'11^ posizione.
Nelle ragazze c'erano buone speranze di prestazione per Angelica Piloni nella prova a cronometro: purtroppo una prestazione in qualifica "buona a metà" e 4 centesimi la escludono dalle 12 finaliste, relegandola in 14^ posizione, senza poter tentare la rimonta. 18^ Asia Bailo, in gara con condizioni di salute non perfette e 34^ Cora Gualtieri su un lotto di oltre 60 concorrenti.



Elisa Viscardi

Nelle gare di fondo finale mancata per un soffio per Aida Ciurleo, Asia Bailo e Angelica Piloni. Tutte tre le atlete si sono classificate 6^ nelle rispettive batterie, mentre solo 5 erano i posti a disposizione per la finale A. Solo finale B quindi per loro, che hanno ovviamente onorato il loro impegno dando il massimo.


Elisa Viscardi e Gianni Peverelli

Ancora più difficile la qualificazione nelle gare ad eliminazione; solo 4 posti a disposizione. Cora Gualtieri ha lottato con energia fino a 3 giri dal termine, ma non ce l'ha fatta. Più sfortunata Aida Ciurleo che è incappata in una rovinosa caduta che la escludeva nella prima metà della prova. Emma Facoetti alla primissima esperienza a un campionato deve liberarsi di tante paure e continuare a impegnarsi per ottenere quei miglioramenti che le permetteranno di competere alla pari delle compagne.
Dal 12 al 14 marzo sarà ancora il pattinodromo pescarese a vedere impegnati gli atleti delle categorie superiori. La Padernese spera in un po' di fortuna in più.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco