Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 415.343.857
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 08 marzo 2021 alle 08:37

Meratese, videosorveglianza: FGS ottiene l'aggiudicazione dopo aver vinto il ricorso

È stata aggiudicata in via definitiva la gara per realizzare il sistema di videosorveglianza del Meratese mediante lettura targhe. Un progetto che interessa Airuno, Brivio, Calco, Cernusco Lombardone, Imbersago, Lomagna, Merate, Montevecchia, Olgiate Molgora, Osnago, Paderno d'Adda, Robbiate, Unione dei Comuni Lombarda della Valletta e Verderio. Dopo una lunga fase di gestazione, una prima aggiudicazione era avvenuta nell'estate del 2019. Poi il ricorso della prima in graduatoria (con un punteggio di 99,00 su 100), esclusa per aver presentato un'offerta economica ritenuta anormalmente bassa, ha appeso al palo l'iter per più di un anno. Il 14 ottobre scorso il TAR della Lombardia ha accolto le motivazioni della società ricorrente, la FGS Srl, e ha disposto l'annullamento della determinazione di aggiudicazione impugnata. Come chiesto dal Tribunale Amministrativo Regionale è stata nuovamente effettuata la valutazione di congruità dell'offerta alla luce della sentenza pronunciata.

Il RUP (Responsabile Unico del Procedimento) Gianpaolo Cagliani - scelto per 17 mila euro dal Comune di Lomagna, capofila del progetto - ha così rivisto il 21 dicembre scorso il suo precedente parere che aveva determinato l'affidamento alla seconda in graduatoria, la Pei System Srl (con un punteggio di 80,44 su 100), che avrebbe eseguito quanto esposto nel bando per 421.500 euro su un importo stimato dalla gara di 564.377 euro. A far sorgere inizialmente dei dubbi sulla sostenibilità economica della prima classificata non erano stati i costi per la fornitura e installazione degli occhi elettronici, quanto la capacità della società di poter eseguire una consona manutenzione ordinaria per i cinque anni di durata del contratto. Infatti prima di procedere all'aggiudicazione finale il RUP ha comunque chiesto conto alla FGS Srl dei costi dettagliati relativi alla manutenzione correttiva delle postazioni e alla sua modalità (e tempistiche) di attuazione. Le giustificazioni fornite dalla FGS Srl l'11 dicembre del 2020 sono state considerate congrue. A questo punto, il 28 gennaio 2021, alla Stazione Unica Appaltante della Provincia di Lecco, che ha messo a bando la gara, non è rimasto altro che proporre una nuova aggiudicazione al Comune capofila. Il 2 marzo Lomagna ha così aggiudicato l'incarico alla FGS, che lo realizzerà - salvo ulteriori imprevisti - per 268 mila euro.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco