Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 390.102.132
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/04/2021
Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 11 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 11 µg/mc
Scritto Venerdì 05 marzo 2021 alle 14:40

Parco Curone: nel fine settimana stop al traffico veicolare. Indicati 29 parcheggi

 I due incontri organizzati dal Parco del Curone di questa settimana – lunedì 1° marzo il Consiglio di Gestione e mercoledì 3 marzo una riunione interna tra Parco e sindaci/assessori interessati – ha comportato una prima risposta al problema del traffico veicolare nei fine settimana. Da domenica 7 marzo nei fine settimana e festivi in generale l’accesso alla Valle del Curone sarà consentito solo ai residenti e a coloro volessero raggiungere i servizi agrituristici del territorio. Lo si apprende da un comunicato diramato dal Parco del Curone, a firma del suo presidente Marco Molgora. 
Vengono quindi indicati 29 parcheggi satelliti già esistenti, attorno al cuore del Parco, sempre più affollato dai turisti. Non sono indicati aree di sosta chiave come quelle di Montevecchia (già particolarmente provata dagli ingenti flussi veicolari in collina) e quella della Fornace, che da sola conta circa 250 posti per auto. Il principio alla base di tale scelta è di bloccare la percorribilità automobilistica già a Pianezzo.
Nell’ultimo anno nel territorio del Parco, ed in particolare nell’area della Valle del Curone, è fortemente aumentata la presenza dei visitatori, in tutti i giorni della settimana, e poi soprattutto nei giorni festivi.
Si tratta di un effetto delle limitazioni imposte agli spostamenti, nel quadro del contenimento alla pandemia, che interessa tutte le aree verdi prossime ai centri urbani. Ma nel territorio del Parco l’aumento delle presenze si traduce spesso in sovraffollamento, con una ulteriore forte complicazione conseguente alla mancanza di spazi per la sosta degli autoveicoli.
Il grande numero di visitatori rischia di compromettere i valori ambientali che il Parco deve tutelare, diminuisce o annulla il piacere della visita, e rischia di compromettere le colture agricole, che spesso non vengono riconosciute come tali dai visitatori.
Per questi motivi l’Ente Parco, con il supporto dei Comuni del territorio, intende invitare all’adozione di comportamenti che possano consentire di limitare l’impatto conseguente alla fruizione, nella speranza di poter anche così valorizzare l’esperienza della visita.
Il sabato pomeriggio e nei giorni festivi l’accesso alla Valle del Curone sarà quindi consentito solo ai residenti e a coloro che devono raggiungere i servizi agrituristici. I visitatori sono quindi invitati a utilizzare i parcheggi presenti nell’intorno della Valle del Curone, che vengono evidenziati nelle cartine riportate, relative all’intero territorio del Parco con un approfondimento per le aree circostanti alla Valle del Curone. In particolare, si evidenziano i parcheggi presso la stazione di Cernusco-Merate, a cui può accedere facilmente chi proviene dalla viabilità principale (Monza-Lecco, Paderno-Monticello) e da cui in pochi minuti si raggiungono i sentieri del Parco.
Non possono essere considerati i parcheggi nel comune di Montevecchia, per evitare un ulteriore carico ad un’area già congestionata.
Si ricorda che nel Parco vigono rigorose disposizioni per prevenire il danneggiamento a prati e boschi, e che la sosta delle auto che insistono su prato, terreno agricolo, bosco, anche solo con parte del veicolo, può essere oggetto di sanzione secondo la normativa di tutela ambientale.
Una più ampia gamma di azioni e proposte per la scoperta consapevole dell’ambiente del Parco potrà poi trovare attuazione con la cessazione delle condizioni di emergenza pandemica.
Dal sito dell’Ente Parco, www.parcocurone.it, è possibile scaricare le cartine con l’indicazione dei parcheggi e i riferimenti per la localizzazione da caricare sul proprio sistema di navigazione gps.


CLICCA SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRE LA CARTINA DEL PARCO NORD E QUELLA INTERA (sotto)


© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco